Stipendio ridotto senza motivo, lavoratore si rivolge al giudice del lavoro: vince

Senza che ci fosse una crisi aziendale

Immagine di repertorio

Gli hanno ridotto lo stipendio senza che la cooperativa per cui lavora fosse in crisi. Si tratta di un socio lavoratore della Coop Corel, si legge in una nota della Filt Cgil.

La Corel Soc Coop consegna pacchi per Sda e per altri corrieri nelle provincia di Firenze, Prato e Pistoia, ha 109 dipendenti e fa parte di un consorzio di cooperative che, tutte insieme, 700 lavoratori.

Qualche giorno fa il giudice del lavoro ha dato ragione all’uomo che si era rivolto al sindacato, per riavere quanto gli era stato indebitamente tolto.

“Una sentenza importante che, sulla scia di una recente sentenza della Cassazione (Cass 19096/2018) - ha spigato la Cgil nel comunicato - ha sancito che gli stati di crisi devono essere deliberati sulla base di ‘un piano di crisi aziendale’ che deve contenere elementi adeguati e sufficienti tali da esplicitare l’effettività dello stato di crisi aziendale, una sua data di inizio e di fine. Ha anche detto che gli stati di crisi vanno deliberati da assemblee regolarmente convocate e fatte, nel caso in specie questo non era avvenuto”.

“E’ una prima sentenza, altre se ne attendono - si legge ancora nella nota - ci sono, infatti, 8 posizioni aperte con 5 giudici diversi. Le tante, troppe, situazioni di illegittimità sul piano contrattuale e non solo che sempre più lavoratori portano nelle sedi Cgil hanno indotto la Filt Cgil FI PO PT a presentare un esposto alla procura della Repubblica di Prato con 9 testimonianze che si presumi rilevino profili penali otre  quelli civilistici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Isolotto: il portellone si apre e la bara finisce in strada

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • La migliore caffetteria d'Italia è a Firenze

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

  • Terremoto in Mugello, al lavoro per identificare la faglia: "Sciame sismico prosegue"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento