Viale Guidoni: nuova fermata ferroviaria, collegata a tramvia ed aeroporto / FOTO

Sarà collegata al parcheggio scambiatore da 1.500 posti e alla linea 2

Una nuova fermata ferroviaria in fondo a viale Guidoni, all'altezza dell'area oggi destinata al check point dei bus turistici (l'area è quella compresa tra viale XI Agosto, viale Giovanni Luder e viale degli Astronauti) collegata al centro dalla tramvia e a due passi dall’aeroporto e dall'accesso all'autostrada.

Il progetto è stato illustrato oggi sui cantieri dal sindaco Dario Nardella, Maurizio Gentile ad di Rfi, dall'assessore regionale ai trasporti Ceccarelli e dagli assessori comunali alla mobilità Giorgetti e all'urbanistica Bettarini.

La nuova fermata (lungo la linea ferroviaria già in funzione e chiaramente visibile a chi si dirige verso l'autostrada o a chi entra in città) sarà costituita da due banchine della lunghezza di 250 metri, scale, ascensori, sottopasso, pensiline e arredi. Sarà collegata alla nuova stazione ipogea della linea 2 della tramvia, che dovrebbe entrare in servizio in gennaio.

“Sarà la fermata ferroviaria più integrata di tutta la Regione. Consentirà di collegare quest’area di Firenze con tutte le principali destinazioni tra cui Empoli, Siena, Pisa, Livorno, oltre che alla linea 2 della tramvia, grazie alla quale i pendolari potranno arrivare in centro o al polo ospedaliero di Careggi utilizzando il trasporto pubblico su ferro grazie all’interscambio ferrovia-tramvia”, commenta Nardella.

Prevista anche la realizzazione di un parcheggio scambiatore. “Entrerà in servizio a fine anno, inizialmente con 250 posti che in prospettiva diventeranno 1.500, ad uso principalmente dei pendolari e anche dei bus turistici come avviene con Villa Costanza”, prosegue il sindaco.

“La nuova fermata in corrispondenza del sottovia di viale Guidoni rappresenta uno dei primi esempi del nuovo concept di stazione intermodale. Nella fermata a servizio dell'aeroporto di Peretola si concentreranno diverse modalità di trasporto, grazie anche alla vicinanza della tramvia. In due anni e mezzo (quindi più o meno a metà 2021, ndr), comprensivi dei tempi autorizzativi, Firenze si arricchirà di un ulteriore tassello che contribuirà a rendere più conveniente e immediata la preferenza del trasporto pubblico rispetto alle altre modalità”, aggiunge Gentile. 

Saranno realizzati anche nuovi percorsi pedonali e ciclabili per raggiungere l'aeroporto, da e per i quartieri di Quaracchi e Peretola. “All'aeroporto si potrà arrivare in ogni modo: auto, tramvia, treno, a piedi o in bici”, conclude Nardella. Per la nuova stazione ferroviaria si parla di un investimento complessivo di circa 12 milioni di euro.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fratelli morti in hotel, l'autopsia: arresto cardiorespiratorio da intossicazione di stupefacenti

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Sylvie Lubamba: “Sono in crisi, ho chiesto il reddito di cittadinanza" 

  • 'Miss Nonna Italiana 2019': premiata anche una fiorentina

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Parcheggi sulle strisce blu: “Dal 2020 gratis per i residenti in tutte le Zcs”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento