Stazione, accoltellato davanti al McDonald's

Il lavoratore aveva invitato ad uscire un cliente perchè in quel momento il locale non era accessibile

Ieri notte un addetto alla sicurezza del McDonald's, punto di ristoro esterno alla stazione di Santa Maria Novella, è stato accoltellato ad un avambraccio durante il servizio notturno. L'uomo, 37enne senegalese, aveva invitato un cliente ad uscire in quanto in quel frangente il locale era chiuso al pubblico. Accompagnato all'esterno, il cliente, descritto come un giovane nordafricano, ha estratto un coltello poi lo ha colpito. L'uomo, rimasto ferito, è stato soccorso da un suo connazionale. Il nordafricano, dopo aver minacciato anche l'amico dell'addetto alla sicurezza, è scappato di corsa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto poi è arrivata la polizia. Il 37enne è stato accompagnato in ambulanza all'ospedale di Santa Maria Nuova dove uscirà con una prognosi di dieci giorni. La polizia sta visionando le telecamere dei filmati di videosorveglianza per rintracciare l'aggressore, denunciato per lesioni aggravate e minacce aggravate. Il marzo scorso questo locale fu teatro di un'accesa rissa tra extracomunitari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo la linea 1: camion si schianta sulla tramvia / FOTO

  • Le Frecce tricolori volano "a domicilio": il giro d'Italia passa da Firenze

  • Palazzo Vecchio senza soldi, Nardella: “Vado a cercarli in Cina”

  • Fase 2: hotel al collasso, lavoratori alla fame. Confindustria Firenze: "Situazione sociale sarà drammatica"

  • Tramvia, Nardella annuncia modifiche: arriverà vicino al Duomo

  • Coronavirus: 3 nuovi casi, 6 decessi. Punto più basso dei ricoverati dal 9 marzo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento