Statuto: picchia genitori per i soldi della droga

Il 31enne è finito in manette 

Ieri notte intervento dei carabinieri nella zona dello Statuto dove era stata segnalata una violenta lite in famiglia. Quando le gazzelle dell'Arma sono arrivate sul posto hanno trovato un 31enne che usciva dal portone con una mano insaguinata. I militari hanno scoperto che l'uomo aveva discusso con gli anziani genitori dopo avergli chiesto, per l'ennesima volta, dei soldi per la droga.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo il rifiuto del padre iI 31enne aveva dato in escandescenza colpendo i genitori con la cornice di una porta e procurandogli lesioni guaribili in 7 giorni. L'episodio però non sarebbe isolato, motivo per cui i carabinieri hanno fermato il 31enne con l'accusa di estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. L'uomo, dopo le necessarie cure mediche, sarà accompagnato nella casa circondariale di Sollicciano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mick Jagger si trasferisce in Toscana: "E' innamorato, forse rimane"

  • Coronavirus, in arrivo un nuovo Dpcm: stop ai voli, rinvio per le discoteche

  • I borghi più belli della Toscana da visitare assolutamente

  • Marina di Castagneto: fiorentino muore dopo un bagno

  • Entra in funzione 'PagoPA', addio verbale rosa sull'auto: come cambiano le multe

  • Incendio al ponte all'Indiano, ripercussioni sul traffico / FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento