Piazza Dalmazia: una statua per ricordare i senegalesi Modou e Mor

Approvata all'unanimità la proposta di installare una statua per ricordare Samb Modou e Diop Mor. La scultura verrà commissionata ad un'artista senegalese

Dopo l’assassinio, la rivolta, la manifestazione, ora arriva un simbolo per ricordare per sempre Samb Modou e Diop Mor. Una statua da installare in piazza Dalmazia, luogo della strage del 13 dicembre. Un monumento simbolo contro la discriminazione e la xenofobia, da commissionare ad un artista senegalese. Il progetto è contenuto in una mozione proposta dal capogruppo del Pd Bonifazi e dal consigliere Ricci (Pd) e approvata ieri mattina all’unanimità con alcuni emendamenti. In base all’atto è previsto anche un coinvolgimento delle scuole in un percorso educativo contro ogni forma di razzismo e xenofobia e la visita al luogo dove sarà collocata la statua. La mozione che ricorda l’orribile strage razzista avvenuta il 13 dicembre nei mercati in piazza Dalmazia e a San Lorenzo, sottolinea “la volontà di onorare i morti e di lasciare una testimonianza tangibile che rimanga a monito anche per le generazioni future del dolore e della pietà verso le vite prematuramente e ingiustamente stroncate dalla violenza omicida”.

“Questo monumento in ricordo di Samb Modou e Diop Mor – ha detto il presidente della commissione Cultura Leonardo Bieber (Pd)- vuole essere un simbolo visibile dell’orrore che l’odio razziale scatena, ma anche un auspicio affinché si possa crescere in una società aperta e plurale; l’odio razzista – ha concluso Bieber- non appartiene alla città di Firenze che è sempre stata attiva nella costruzione dei processi di pace, integrazione, accoglienza e contaminazione fra culture diverse.”