Spari in casa nella notte: il Prefetto gli vieta l'uso delle armi

L'episodio in viale Don Minzoni: l'uomo ricoverato in psichiatria

Aveva in casa un vero e proprio arsenale e nei giorni scorsi aveva esploso due colpi di fucile svegliando i vicini. Oggi il prefetto Laura Lega ha firmato il decreto con il quale a Vanni Fantozzi “è fatto divieto di detenere a qualsiasi titolo, armi, munizioni e materie esplodenti di qualsiasi genere, con l’obbligo di consegnare immediatamente tutto il materiale che eventualmente detiene”.

Il provvedimento è stato adottato a seguito dell’intervento effettuato dalla polizia la notte del 16 settembre scorso in viale Don Minzoni a Firenze. Bloccato dagli agenti in evidente stato confusionale l’autore dei colpi era stato trasportato dal personale del 118 al reparto di psichiatria dell’ospedale Santa Maria Nuova di Firenze, dove è attualmente ricoverato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il comportamento messo in atto e lo stato psicofisico segnalati nella relativa informativa di polizia, hanno indotto a ritenere che Fantozzi sia “carente dei requisiti di assoluta affidabilità e di idoneità psicofisica previsti in materia di armi”, condizione indispensabile per il mantenimento del porto di armi per uso sportivo, di cui l’interessato era titolare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Toscana 35 nuovi casi: il doppio rispetto a ieri. I decessi sono 5, di cui 4 nel Fiorentino

  • Le Frecce tricolori volano "a domicilio": il giro d'Italia passa da Firenze

  • Incidente lungo la linea 1: camion si schianta sulla tramvia / FOTO

  • Femminicidio a Cuneo: fermato un ex militare fiorentino

  • Coronavirus: in Toscana positivo l'1%. Quattro su cinque sono asintomatici

  • Fase 2: hotel al collasso, lavoratori alla fame. Confindustria Firenze: "Situazione sociale sarà drammatica"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento