Siffredi in cattedra, il "niet" dell'Università. Ma la destra non ci sta

Il Re del porno invitato da Azione universitaria per un convegno sulle case chiuse. Presidi e rettori frenano, ma gli studenti vanno avanti

Ha sollevato un polverone l'annunciata presenza di Rocco Siffredi all'Università. Era stato invitato da Azione universitaria, gruppo studentesco di destra, per un convegno in via Forlanini (polo di Novoli) sul tema "Case Chiuse. L'Italia verso l'Europa", che vede anche la presenza di esponenti dei partiti, da Fratelli d'Italia ai 5 Stelle, passando per il Pd. Eppure, i presidi delle facoltà coinvolte hanno negato l'autorizzazione (tutti tranne Scienze politiche), motivo per il quale l'iniziativa non si farà. O almeno, non nei locali dell'Università. Perché i ragazzi di Au non si arrendono: "Il convegno con Rocco Siffredi lo faremo comunque, che sia dentro o fuori i locali dell’Università: Il Rettore potrà anche cambiare il regolamento, ma non può modificare la Costituzione che sancisce la libertà di espressione", tuonano Angela Sorice, Presidente di Azione Universitaria Firenze e Chiara La Porta, dirigente nazionale di Au. Ieri infatti era stato il rettore ad annunciare l'arrivo all'Università di Firenze di una Carta di diritti e dei doveri degli studenti e di un regolamento per la realizzazione delle iniziative studentesche.

“Non ci facciamo dettare i tempi dall’Ateneo - attaccano Sorice e La Porta - non è pensabile attendere che il rettorato emani un regolamento per l’attribuzione delle aule e che nel frattempo non si possano fare iniziative in Ateneo. Non possiamo accettare che dal rettorato venga una forte limitazione alla libertà di espressione, soprattutto nei confronti dell’unica lista di destra eletta dagli studenti su una materia che risulta d'interesse per tutti i corsi di laurea”. Insomma l'iniziativa ci sarà comunque, che sia all'Università, o magari nei locali del bar, che è a libera gestione e su cui l'Ateneo non ha potere diretto per intervenire. E intanto sulla questione, che sta facendo il giro del web, è intervenuto lo stesso Rocco Siffredi: "Censura? Ci sono abituato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Coronavirus, in arrivo un nuovo Dpcm: stop ai voli, rinvio per le discoteche

  • Marina di Castagneto: fiorentino muore dopo un bagno

  • Entra in funzione 'PagoPA', addio verbale rosa sull'auto: come cambiano le multe

  • Emergenza coronavirus non impatta sul mattone: Firenze città più cara d'Italia

  • Coronavirus, dipendenti senza mascherina: chiuso e multato un supermercato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento