Sicurezza, agenti spagnoli a Firenze per aiutare i turisti

Scambio fra polizie iberiche e italiane nelle principali mete estive

Quattro operatori della Polizia di Stato italiana e quattro militari dell'Arma dei Carabinieri svolgeranno il servizio di pattugliamento nel periodo estivo insieme ad agenti spagnoli in zone di grande affluenza turistica di Madrid e nelle isole di Tenerife, Fuerteventura, Ibiza e Formentera, mentre quattro agenti del Cuerpo Nacional de Policia spagnolo e tre della Guardia Civil si recheranno in Italia, dove con lo stesso obiettivo pattuglieranno le città di Roma, Napoli, Firenze e Venezia.

E' la continuazione delle attività iniziate nell'estate 2014 nell'ambito del progetto "Comisarias Conjuntas", che parte oggi: gli agenti presteranno servizio con la propria divisa d'ordinanza con la principale finalità di velocizzare lo scambio di informazioni tra i corpi di polizia e di facilitare i contatti tra i turisti e le forze dell'ordine locali, nonché con le autorità diplomatiche e consolari dei due paesi. 

Gli agenti spagnoli resteranno in Italia due mesi: gli agenti del Cuerpo Nacional de Policia saranno a Roma (dal 1 al 30 agosto) e Napoli (dal 1 al 30 luglio) quelli della Guardia Civil per due mesi (dal 1° luglio al 31 agosto) nelle città di Firenze, Venezia e Roma. La finalità è quella di essere presenti in quei luoghi caratterizzati da una maggior presenza di turisti per offrire loro un'assistenza integrale nella sfera della sicurezza cittadina con agenti di polizia che parlano la loro lingua madre e conoscono i procedimenti legali propri di entrambi i paesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tentati furti in casa: attenti alle fascette di plastica 

  • Formaggio e uova richiamati per rischio contaminazione

  • Gavinana: senzatetto morta nei giardini / FOTO

  • Parcheggi su strisce blu: gratis per tutti i residenti a partire dal 30 marzo

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Fallita l'azienda fiorentina CHL. Anticipò Amazon e fu pioniera dell'e-commerce

Torna su
FirenzeToday è in caricamento