Mattarella a Vinci per celebrare Leonardo: "Un grande toscano" / FOTO

Oggi ricorre il compleanno del Genio del XV secolo

Sergio Mattarella saluta gli abitati di Vinci

Un lungo applauso ha accolto Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che è arrivato, questa mattina, a Vinci, paese natale di Leonardo per prendere parte alle solenni celebrazioni del quinto centenario della morte del Genio del Rinascimento.

Oggi è il giorno del compleanno di Leonardo (15 aprile 1452), ad accogliere il Capo dello Stato il ministro dei Beni culturali, Alberto Bonisoli e una delegazione dei rappresentanti istituzionali del territorio composta dal sindaco di Vinci, Giuseppe Torchia, dal presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, dal presidente del Consiglio regionale della Toscana, Eugenio Giani, e dal vicesindaco della Città Metropolitana di Firenze, Brenda Barnini, sindaco di Empoli.

Presente anche il direttore della Galleria degli Uffizi di Firenze, Eike Schmidt. La presenza di Mattarella avviene a distanza di 67 anni dalla prima visita di un presidente della Repubblica a Vinci, quando nel 1952 Luigi Einaudi partecipò alle celebrazioni del quinto centenario della nascita di Leonardo.

Il capo dello Stato ha presenziato al taglio nastro per l'inaugurazione di una mostra all'interno della Rocca dei Conti Guidi che ospita il Museo Leonardiano. Intitolata "Leonardo a Vinci. Alle origini del Genio" è la mostra che lega la nascita dell'artista-scienziato del Rinascimento alla sua terra d'origine, che è stata la sua fonte di ispirazione per le grandi scoperte e le grandi opere realizzate. Ed ha detto: "Leonardo è stato un grande toscano e un grande italiano, protagonista assoluto della scena europea".

Al centro dell'esposizione c'è il celebre "Paesaggio", il primo disegno datato (1473) e firmato da Leonardo, in prestito dagli Uffizi di Firenze, che è accompagnato da documenti inediti di epoca medievale e rinascimentale che ricostruiscono le primissime vicende della vita di Leonardo a Vinci.

L'ultimo mistero svelato su Leonardo da Vinci 

Il presidente della Repubblica ha lasciato il borgo di Vinci, per raggiungere, dopo un tragitto di circa due chilometri, Anchiano dove si trova la casa natale in cui nacque Leonardo.

Il capo di Stato ha detto che il prossimo 2 maggio sarò ad Amboise, con Macron, per rendere omaggio alla tomba di Leonardo da Vinci.

Potrebbe interessarti

  • Estate: 5 fiumi dove fare il bagno in Toscana

  • San Giovanni ‘un vole inganni: come nasce il celebre detto

  • Ligabue al Franchi: scaletta, info utili, divieti e parcheggi

  • Solstizio d'Estate, tra miti e leggende: gli eventi a Firenze e dintorni

I più letti della settimana

  • Estate: 5 fiumi dove fare il bagno in Toscana

  • Via del Varlungo, cadavere impiccato a palo della luce

  • Fuochi d'artificio di San Giovanni: finale col botto per i "fochi" 2019

  • Saldi estivi 2019: quando iniziano e alcuni consigli

  • Incendio nel ristorante di sushi di viale dei Mille: palazzina evacuata

  • Via del Bronzino, rissa al circolo: in quattro all'ospedale, traffico paralizzato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento