Truffati Regione e Comuni per 123 milioni di euro

La Guardia di Finanza ha sequestrato 22 milioni ad alcune banche per truffa nei confronti di alcuni enti locali. Gli istituti bancari avrebbero frodato la Regione ed i comuni della Provincia con i "derivati"

Nella mattinata di oggi la Guardia di Finanza ha eseguito un provvedimento di sequestro preventivo nei confronti di alcuni Istituti di credito nazionali e stranieri per un importo di circa 22 milioni di euro. Il reato ipotizzato nei confronti delle bache è truffa aggravata.

Le attività di polizia giudiziaria, dirette dalla  Procura della Repubblica di Firenze, sono state focalizzate su operazioni di “finanza derivata” – detti "SWAP" - stipulati dal 1999 in poi, dalla Regione Toscana, dal Comune di Firenze e da altri 3 comuni della provincia fiorentina : Campi Bisenzio, Tavarnelle Val di Pesa, San Casciano Val di Pesa pari a oltre 1,4 miliardi di euro. Oltre a profitti illeciti acquisiti ingiustamente dalle banche, è stato stimato che le perdite che gli enti interessati hanno accumulato, in conseguenza della sottoscrizione dei citati contratti derivati, ammontano a circa 123 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo: in transito l’ondata di piena dell’Arno in città / FOTO

  • Maltempo: attesa la piena dell'Arno / FOTO

  • Ponte a Greve: crolla un muro per il maltempo, auto distrutte

  • Morto il giovane rapper Cry Lipso 

  • Chianti: Elsa in piena, evacuate 23 famiglie per rischio alluvione / FOTO

  • Campi Bisenzio: neonata trovata morta in una borsa / FOTO - VIDEO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento