Blitz della Gdf nelle copisterie: 4 titolari denunciati

I finanzieri, in collaborazione con il personale dell'Ufficio antipirateria della SIAE di Firenze hanno scoperto un traffico di testi falsificati. I libri venivano scansionati messi in un catalogo pronti per essere stampati per chi ne facesse richiesta violando così le norme sui diritti d'autore

Le Fiamme gialle di Firenze, grazie all'aiuto del personale antipirateria della SIAE, hanno scoperto un giro di copisterie che fotocopiavano o scannerizzava integralmente i testi per poi venderli.
I libri venivano stampati su richiesta, le riproduzioni illegali non riguardavano solo testi universitari e scolastici ma anche partiture musicali, best seller di ultima uscita, classici della letteratura nazionale ed internazionale e persino libri di psicologia e di cucina.
Quattro titolari di copisterie sono stati denunciati  per il reato di detenzione atta alla vendita di opere letterarie, inoltre sono stati sequestrati alcuni macchinari: 5 macchine fotocopiatrice, 3 hard disk ed 1 personal computer.

La Guardia di Finanza fa sapere:"Sono sempre di più le copisterie, ubicate anche nelle zone periferiche della città o nei comuni della Provincia, fornite di veri e propri cataloghi di testi completi in formato file pdf, con ogni tipo di opera letteraria, pronti alla stampa in pochi secondi".

DIGITALIZZAZIONE – Il vantaggio di scansionare i testi trasformandoli da pagine cartacee a fogli digitali è:
• una minore visibilità all’interno della copisteria dell’opera letteraria da riprodurre, in caso di eventuali controlli delle forze di polizia;
• una più facile gestione della riproduzione della stessa, che avviene in modo rapido con il “lancio” in stampa al momento della richiesta dell’interessato.

Oltre all'evasione dei diritti d'autore contestata ai titolari di una copisteria di Borgo San Lorenzo svolgeva anche attività di elaborazioni grafiche e per tale motivo aveva installato su 2 personal computer, utilizzati dall’azienda, 4 programmi (Nero 7 Premium, Microsoft Office 2007, Corel Draw Graphics Suite, Adobe Photoshop 6.0) sprovvisti della relativa licenza, per cui rischiano la reclusione da sei mesi a tre anni ed una multa da € 2.582,00 a € 15.493,00.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fare la spesa in Toscana al tempo del Covid-19: ecco cosa cambia

  • Coronavirus: dipendente Esselunga risultato positivo al Covid-19

  • Bambini mezz'ora a spasso, Prato contro Firenze: "Allucinante, vi siete accorti che c'è una pandemia?"

  • Coronavirus, emergenza studenti fuori sede: “In 10mila non riescono più a pagare l’affitto”

  • Coronavirus: il quartiere è deserto e una famiglia di anatre arriva fino alla farmacia

  • Coop: chiusi la domenica tutti i punti vendita fino a metà aprile

Torna su
FirenzeToday è in caricamento