Giocattoli fuori legge a Sesto e Scandicci: sequestrati 21.000 pezzi

Elettrodomestici e giocattoli non a norma sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza. Ventunomila i prodotti recuperati nell'operazione "Natale Sicuro", venduti in due negozi cinesi di Sesto e di Scandicci

La Guardia di Finanza ha sequestrato migliaia di prodotti elettrici ed elettronici nonché giocattoli per i più piccoli sprovvisti dei requisiti della normativa CE e del “Codice del consumo” importati dalla Cina e pronti ad essere immessi sul mercato nel periodo natalizio.
Alcuni prodotti erano già stati collocati negli spazi espositivi di due negozi, gestiti da giovani cinesi, ubicati in via Senna a Sesto Fiorentino ed in via delle Fonti a Scandicci. I magazzini delle due attività, di circa 1.500 mq, erano ricolme di scatoloni arrivati dalla Cina con materiale elettrico ed elettronico :luminarie natalizie, carica batterie per cellulari, palle luminose, orologi, calcolatrici, pile nonché giocattoli per i più piccoli come peluche, yo-yo, soldatini e pupazzetti. Complessivamente sono stati sequestrati 20.951 oggetti di cui14.598 prodotti elettrici ed elettronici e 6.353 giocattoli.

I due cinesi gestori delle attività economiche sono stati denunciati per i reati di commercio di prodotti non a norma per quanto concerne la sicurezza. Rischiano l'arresto da sei mesi ad un anno ed un'ammenda da € 10.000  a € 50.000.
Tutti i prodotti elettrici ed elettronici1 nonché i giocattoli2 erano sprovvisti di marcatura CE o con tale marchio contraffatto. Inoltre erano privi delle istruzioni, precauzioni e destinazioni d’uso in lingua italiana.

SALUTE - La pericolosità di tali prodotti per la salute risiede soprattutto nei materiali di cui sono composti e nella scarsa cura dell’assemblaggio. Soprattutto i prodotti elettrici ed elettronici sono facilmente soggetti a corto circuiti e facilmente infiammabili, con il rilascio di sostanze tossiche. Anche i giocattoli per bambini sono pericolosi per la salute, in quanto possono rilasciare sostanze nocive quando sono posti a contatto con la pelle o con la saliva, o solo costituiti da parti facilmente amovibili che possono essere ingerite dai neonati.

MARCHIO - Gli acquirenti nell’acquisto di tali prodotti devono porre particolare attenzione  soprattutto alla presenza del marchio CE, che deve essere stampato sia sulla confezione che sul prodotto. Solamente la presenza di questo marchio  certifica la conformità ai requisiti dell'Unione europea in materia di sicurezza, salute e tutela dell'ambiente.

CONTROLLI - Il Comando Provinciale di Firenze, per una maggiore tutela della sicurezza e salute personale, nell’approssimarsi delle feste natalizie ha pianificato una serie di controlli nei confronti di attività che vendono oggettistica elettronica ed elettrica nonché giocattoli. I controlli interesseranno tutto il territorio provinciale e sarà particolarmente focalizzato su quei soggetti che vendono prodotti importati dalla Cina.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Isolotto: il portellone si apre e la bara finisce in strada

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Maltempo: rischio nevicate in città

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

  • Terremoto in Mugello, al lavoro per identificare la faglia: "Sciame sismico prosegue"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento