Scuola marescialli, giurano 558 neo carabinieri | FOTO

Presente il ministro Trenta: commosso abbraccio a Giangrande

Il ministro Trenta durante la cerimonia

E' sfilata davanti ai 558 neo-carabinieri riuniti nel piazzale della caserma “Felice Maritano”, a Firenze, per il solenne giuramento e la consegna degli alamari e poi si è diretta decisa, tra lo stupore di tutta la tribuna autorità che stava assistendo alla cerimonia, ad omaggiare Giuseppe Giangrande. Un abbraccio inaspettato, lungo e commovente, quello riservato dal Ministro della Difesa Elisabetta Trenta al maresciallo rimasto gravemente ferito dai colpi di arma da fuoco esplosi nel 2013 a Roma da Luigi Preti, davanti alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, nel giorno in cui al Quirinale giurava il governo Letta. Un “omaggio” che ha commosso lo stesso Giangrande e la figlia Martina.

Oltre al ministro della Difesa, in visita a Firenze proprio per la cerimonia della Scuola Marescialli e Brigadieri dei Carabinieri – seguita da circa 6.000 persone - erano presenti il comandante generale dell'Arma Giovanni Nistri (recentemente insignito del Fiorino d'Oro dal sindaco Dario Nardella), il tenente colonnello e medaglia d'oro al valor militare Gianfranco Paglia, rimasto invalido a seguito della battaglia di Mogadiscio durante la guerra in Somalia (1993) e tutte le principali autorità locali civili e militari. Per il Comune di Firenze era presente l'assessore Alessandro Martini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi anche i figli della coppia infettata 

  • I migliori locali di Firenze, dalla pizza alla cucina etnica: ecco i 12 vincitori

  • Coronavirus: dalla Cina stanno rientrando a Prato e Firenze 2.500 persone

  • Incidente alla Fortezza: auto ribaltata in Viale Strozzi

  • Folle inseguimento, paura sui viali: 14enne semina il panico

  • Frecciarossa deragliato a Lodi: prodotto a Firenze il pezzo difettoso del cambio all'origine della tragedia

Torna su
FirenzeToday è in caricamento