Scuola Dino Compagni, mamma disperata: "Manca la rampa per i disabili”

La risposta del Comune

La rampa scivolosa, foto Facebook Ginevra Risaliti

La scuola Dino Compagni è una struttura all’avanguardia con 24 classi nuove di zecca che ospitano poco meno di 700 alunni. Oltre alle classi, gli studenti hanno a loro disposizione laboratori multimediali, un auditorium e una serra biodinamica. Un luogo di studio aperto anche ai fiorentini, un'eccellenza che vanta una biblioteca da 114 posti e un teatro all’aperto dotato di dispositivi audio video. 

"E' la scuola più bella d'Italia - disse il settembre scorso sindaco Nardella durante l'inaugurazione - perché realizzata con le tecniche più sostenibili, 'green' e a bassissimo impatto ambientale. E' innovativa e su misura per i ragazzi”. Purtroppo nel progetto si sarebbero "dimenticati" di creare una rampa per l'ingresso dei disabili. “Hanno messo una rampa scivolosa (sono già caduta con la pioggia) e stretta sulla scalinata - racconta Ginevra Risaliti, madre di un ragazzo disabile -, ho difficoltà a portare mio figlio all’ingresso della scuola. So che la Preside si è mossa ma anche lei ha le mani legate. Ho scritto al Comune e al presidente del Quartiere Michele Pierguidi, ma non ho ricevuto risposta”.  

L'inaugurazione della scuola Dino Compagni

Un problema che non interesserebbe solo i diversamente abili ma chiunque presenti una mobilità ridotta. “Nella classe di mio figlio c’è una bambina che si è rotta una gamba, quindi non è un problema solo per i disabili”, sottolinea Ginevra

Per il momento sono stati montati dei montacarichi ma questi si muovono a "scatto", se si lasciano un secondo partono subito. “Penso di mettere tutto in mano ad un legale - conclude Ginevra - perché questa scuola ha bisogno di una rampa di cemento”.

La risposta del Comune 

"L’Amministrazione Comunale tiene a precisare che la scuola in questione è costruita con tutte le misure di abbattimento delle barriere architettoniche previste dalla legge e che tutti i tre ingressi della scuola hanno l’accesso per i disabili. In particolare, l’ingresso da via Sirtori ha una rampa laterale di accesso provvisoria per i diversamente abili installata in attesa dell’entrata in funzione dell’elevatore che è in conclusione di montaggio e che verrà acceso fin da oggi. L’ingresso alla scuola da parte di via Don Giovanni Verità è completamente senza barriere mentre l’ingresso da via Centostelle ha un accesso in cui si può entrare con l’auto ed arrivare agli ascensori che portano dentro la scuola".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Contatterò personalmente la mamma - ha detto l’assessore all’educazione Sara Funaro - che ci ha scritto anche una mail pochi giorni fa, per capire insieme le criticità incontrate e affrontarle insieme”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Toscana 35 nuovi casi: il doppio rispetto a ieri. I decessi sono 5, di cui 4 nel Fiorentino

  • Le Frecce tricolori volano "a domicilio": il giro d'Italia passa da Firenze

  • Femminicidio a Cuneo: fermato un ex militare fiorentino

  • Coronavirus Toscana: "La grande truffa delle sanificazioni"

  • Coronavirus: in Toscana positivo l'1%. Quattro su cinque sono asintomatici

  • Paura Isolotto: ambulanza esce di strada e finisce contro una vetrina / FOTO 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento