Sanità privata: sciopero sindacale unitario in tutta la Toscana

L'annuncio di Cgil, Cisl e Uil: "Contratto fermo da 12 anni e messa a rischio l’efficienza di servizi sanitari essenziali"

Foto di repertorio

Sciopero dei lavoratori della sanità privata in tutta la Toscana il prossimo 28 giugno. Lo annunciano con una nota congiunta i sindacati Cgil, Cisl e Uil.

"Il perdurare del blocco del Contratto Nazionale di riferimento, da oltre 12 anni, mette a serio rischio l’efficienza di servizi sanitari essenziali per i cittadini toscani, molti dei quali, peraltro, effettuati in regime di convenzione con il SSRT (Servizio Sanitario Regionale della Toscana, ndr), creando una dinamica di favoreggiamento contrattuale che mette a rischio la tenuta dell’intero sistema”, si legge nella nota diffusa.

Uno sciopero unitario da parte dei sindacati dunque per chiedere "forte e chiaro che il rinnovo del contratto non può più aspettare". Circa 4mila gli addetti della sanità privata in toscana interessati allo sciopero. Previsti possibili disagi per gli utenti.

La lettera che annuncia la protesta, indirizzata al Prefetto, alle associazioni di impresa e alla Commissione di Garanzia, è partita ieri. Lo sciopero coprirà l’intero turno di lavoro dei lavoratori  (foto di repertorio).

Sciopero dei metalmeccanici: oltre 10mila a Firenze / FOTO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Terremoto: nuova scossa a Barberino

  • Maltempo: rischio nevicate in città

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

Torna su
FirenzeToday è in caricamento