Sanità: tagli al personale, l'allarme di Cgil

45 milioni di euro in meno nel bilancio 2018

Nel prossimo bilancio della regione Toscana ci saranno 45 milioni di euro in meno per il personale della sanità regionale. I tagli, secondo quanto calcolato dalla Nazione di Empoli, saranno così suddivisi: Careggi dovrà risparmiare circa 6 milioni di euro, la Asl Toscana Centro il doppio, 12 milioni; la Nord-Est e la Sud-Ovest circa 10 e le aziende ospedaliere di Pisa e Siena tra i 4 e i 5 milioni. E' quanto denunciato da diverse sigle sindacali di medici e personale sanitario anzitutto dalla Cgil-Funzione Pubblica.

"Chiederemo incontri urgenti sul tema in ogni Azienda Sanitaria - fa sapere Alice D’Ercole (segretaria generale Fp Cgil Toscana) -  e, se non avremo le risposte che pretendiamo, saremo pronti a proclamare lo Stato di agitazione regionale del personale del Sistema sanitario toscano. La Regione ci convochi subito e cominci a rispettare gli impegni sottoscritti per la stabilizzazione dei precari”.

D'Ercole ha poi criticato duramente la gestione della sanità toscana da parte dell'assessora Saccardi che alcuni danno già come favorita per i democratici alla presidenza della Toscana. "In questi anni, probabilmente, da parte dell'assessorato alla sanità guidato da Stefania Saccardi sono state fatte scelte sbagliate nell'organizzazione dei servizi - ha dichiarato la segretaria - se l'esito della riforma che doveva far risparmiare le teste a governo del sistema ha fatto invece esplodere la spesa". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Terremoto: nuova scossa a Barberino

  • Maltempo: rischio nevicate in città

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

Torna su
FirenzeToday è in caricamento