San Giovanni: allerta massima, ‘Fochi’ a numero chiuso

Centro off limits per i veicoli. Persone contate e perquisite ai varchi

Sarà una festa di San Giovanni blindatissima quella del prossimo 24 giugno. Al massimo 20 mila persone potranno assistere allo scoppio dei ‘Fochi’ per festeggiare il patrono della città. Tutta l’area del centro sarà interdetta alle vetture, anche per i residenti.

Le autorità fiorentine, Comune e Prefettura, hanno varato un piano straordinario per la sicurezza per sabato 24 giugno. Un piano che applica la circolare emanata dal capo della polizia dopo quanto avvenuto in piazza San Carlo, a Torino, in occasione della finale di Champions Leaugue.  Ma anche per prevenire la malaugurata possibilità che vetture guidate da “terroristi” possano piombare sulla folla. 

A ciascun varco gli addetti alla sicurezza effettueranno i controlli. Questi ultimi avranno un conta persone: una volta raggiunta la capienza massima (20mila persone in tutto) non sarà più consentita l'entrata. Deroghe sono previste solo per i residenti, che potranno entrare anch'essi a piedi e dopo aver esibito la carta di identità ad uno dei quattro varchi, così come per i turisti che alloggiano nella zona e gli ospiti dei residenti (che però non potranno entrare dopo le ore 20). 

Cambiamenti anche alla viabilità dell’area. Aumentano le zone chiuse al traffico rispetto allo scorso anno: ai consueti lungarni delle Zecca Vecchia e lungarno alle Grazie, viale dei Colli (da piazza Ferrucci a piazzale Galileo) e la zona di piazzale Michelangelo, si aggiunge la chiusura dell’area compresa tra Ponte alle Grazie (compreso) e Ponte San Niccolò (escluso).

Rispetto all'anno scorso saranno aumentano anche le zone con divieti di sosta già dalle 8 del mattino del 24 giugno e riguarderanno sia le aree destinate al pubblico sia le vie di fuga individuate dal piano: i lungarni  ma anche piazza Piave, via delle Casine (nel tratto lungarno della Zecca Vecchia-via Tripoli), via Tripoli, piazza Cavalleggeri, piazza Demidoff, via Lupo, piazza Poggi, Volta dei Tintori.

Da ieri sera il sindaco Nardella sta chiamando i fiorentini, o meglio un suo messaggio registrato spiega come comportarsi nel giorno di San Giovanni.  Il 24 giugno oltre ai tradizionali 'Fochi' e alla finale del Calcio Storico, va infatti aggiunto il concerto di Eddie Vedder, che attirerà decine di migliaia di visitatori alla Visarno Arena, oltre alla conclusione di Pitti Bimbo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo scomparso: trovato morto, deceduto in incidente stradale

  • Sangue in Piazza Stazione: accoltellato con una mannaia 

  • La terza e ultima stagione de I Medici: tutte le informazioni

  • Meteo, arriva il primo freddo: le previsioni della settimana

  • Ragazzo scomparso a Firenze, l'appello della madre: “Aiutateci, siamo disperati”

  • Tramvia, destra e 5 Stelle attaccano: “No allo scempio, sì al modello cinese senza binari”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento