Lebowski, via alla sagra annuale: quest'anno 'plastic free'

Appuntamento che a Pozzolatico ogni anno richiama centinaia di persone

Se l’attivista ambientale Greta Thunberg trovasse il tempo – tra uno sciopero ed una manifestazione per il clima – di seguire pure il calcio, magari diventerebbe sostenitrice del Centro Storico Lebowski.

Già, non solo romanticismo e passione – la squadra grigionera è l’unica a Firenze a vivere di azionariato popolare, essendo il club «proprietà» dei suoi tifosi – ma anche «pollice verde». O meglio, «alluce verde», visto che si parla di pallone.

Sì, perché gli ultras «Ultimi rimasti» della curva «affettuosamente» intitolata a Moana Pozzi – cioè la tifoseria che al Lebowski si occupa di tutto: dal tagliare l’erba del campo, al pulire la sede – per quest’anno organizzeranno la loro consueta sagra del fritto di mare senza l’utilizzo di prodotti usa e getta.

Una svolta green per autofinanziare il materiale sportivo della prossima stagione, certo, ma anche per riflettere sul destino del nostro pianeta.

Così, dal 14 al 16 giugno - il via questa sera presso il circolo di Pozzolatico - la quinta edizione dell’evento che riunisce tutti gli abbonati ed i supporter del Lebowski vedrà i commensali gustare marinate di acciughe, tagliolini con bottarga di muggine e grigliate di gamberoni con posate, bicchieri e piatti «plastic free».

Una scelta che segue l’iniziativa di Palazzo Vecchio per liberare il Comune – benché il Lebowski giochi a Tavarnuzze – da feste e sagre spesso piene di rifiuti in materiali polimerici.

"Vogliamo ribadire l’attenzione alla sostenibilità – spiega il Centro Storico Lebowski – e promuovere quella che è una vera e propria rivoluzione culturale: da tempo, la raccolta differenziata è svolta regolarmente all’interno di ogni nostro spazio".

La sagra del fritto di mare è molto sentita nell’ambiente: 150 volontari – tutti soci della cooperativa sportiva – si impegneranno tra cucina e tavoli per offrire portate prelibate agli 'aficionados'.

Partita dalla terza categoria nel 2010, l’equipe lebowskiana è stata protagonista di una scalata che l'ha portata nel 2018 in promozione.

Nell’ultimo campionato sfiorati i play-off della prima squadra, spareggio «scudetto» per gli Juniores e «titulo» della squadra femminile.

Senza scordare le performance dei goliardici amatori dei «Calabroni», della squadra di calcio a 5 formata dalle ragazze terribili delle «Mele toste» e dei piccoli della cantera ai giardini dei Nidiaci.

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Spioncino digitale: ecco come funziona e perchè sceglierlo

  • Furti in casa: tornano i contributi per l’installazione degli allarmi

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Incendio all'Isolotto: colonna di fumo sulla città

  • Incidente in montagna sulle Dolomiti: muore escursionista fiorentino

  • Terremoto: nuova scossa, la terra trema ancora

  • Incidente in Viale Redi: precipita nel Mugnone / FOTO - VIDEO

  • Terremoto a Forlì Cesena: la scossa sentita anche in provincia di Firenze

Torna su
FirenzeToday è in caricamento