Rufina: minacciano e picchiano per mesi una coetanea, denunciate

La giovane ha trovato il coraggio di raccontare tutto ai carabinieri

Offesa sui social network e poi aggredita puntualmente ogni volta che usciva di casa. E' quanto successo ad una 19enne di Rufina. A perseguitarla per mesi però non è stato un ragazzo (un fidanzato geloso per esempio) bensì due coetanee di 18 e 17 anni. Le due sono state denunciate per stalking.

Le giovani avrebbero iniziato ad insultare la 19enne prima sui social network (nel novembre scorso) e poi in ogni occasione in cui si ritrovavano. 

Strada, autobus o treno che fosse, per la studentessa queste due ragazze erano diventate un vero e proprio incubo, culminato in un ultimo “faccia a faccia” a metà luglio quando, incuranti del fatto che la ragazza fosse in compagnia della madre, le due l’hanno aggredita, bloccandola, tirandole i capelli ed insultandola più volte nonostante i tentativi della madre e di alcuni passanti di frapporsi fra le tre.

Solo allora la giovane ha avuto il coraggio di denunciare le continue vessazioni ai carabinieri di Rufina. Per la 18enne il gip di Firenze Maurizio Caivano ha emesso la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa ed ai suoi familiari nonché il divieto assoluto di comunicazione, mentre la posizione della più giovane è al vaglio della procura dei minori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, caso sospetto a Santa Maria Novella

  • Via Baracca: vinti 500mila euro con un "Gratta e Vinci"

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

  • Lavoro: concorso per 84 assunzioni in Regione Toscana

  • Donna morta in hotel: "gioco erotico finito male", indagato il compagno

  • Coronavirus, mistero sulla comitiva "fantasma" rientrata a Firenze dalla Cina

Torna su
FirenzeToday è in caricamento