Palazzo Vecchio, il ritratto di Michelangelo

Il ritratto su Palazzo Vecchio (fonte wikipedia)

Sulla facciata di Palazzo Vecchio si trova inciso un volto misterioso: esattamente sulla parete a destra dell'edificio, dietro la scultura “Ercole e Caco” di Baccio Bandinelli.

Si dice che questa specie di bozza sia opera nientemeno che di Michelangelo. Secondo una leggenda popolare, sarebbe il ritratto di un uomo che era solito importunare il Buonarroti, che decise di ritrarre il volto del suo disturbatore, noto ai fiorentini come “l'importuno di Michelangelo”. 

Secondo altri, invece, Michelangelo rimase talmente impressionato dall'espressione di un condannato a morte che decise di immortalarne il volto sulla facciata. Per mancanza di tempo, l'artista lo scolpì in fretta e furia, proprio sulla facciata di Palazzo Vecchio: una scelta che spiegherebbe la semplicità del ritratto, gunto fino ai giorni nostri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tentati furti in casa: attenti alle fascette di plastica 

  • Giornata mondiale della pizza: ecco le pizzerie da provare a Firenze

  • Palazzo Vecchio: nuovi concorsi per posti di lavoro a tempo indeterminato in Comune

  • Gavinana: senzatetto morta nei giardini / FOTO

  • Mette in scena il suo funerale con tanto di carro d'epoca e corteo funebre

  • Incidente a Novoli: traffico bloccato / FOTO 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento