Approvato il piano di riqualificazione per l'area ex Fiat di Novoli

Previsti una piazza verde, una pista ciclabile e nuovi parcheggi

Una piazza verde di quartiere, una pista ciclabile per collegare via di Novoli e viale Guidoni, nuovi parcheggi pubblici di superficie nell’area ovest, il completamento parco con nuovo campo giochi e area cani. È quanto prevede la variante al piano di recupero dell'ex area Fiat di Novoli approvata, su proposta dell’assessore all’urbanistica Cecilia Del Re, nel corso dell’ultima seduta di giunta.

La variante riguarda, fa sapere Palazzo Vecchio, l’ultimazione degli interventi previsti in area ovest e l’aggiornamento del disegno urbano di previsione nell’area.

Nel dettaglio, il piano prevede di realizzare nell’area ovest parcheggi pubblici di superficie (371 posti auto). È previsto un contributo aggiuntivo straordinario di 2,4 milioni di euro al Comune da parte del privato per opere di riqualificazione urbana. “Gli interventi mantengono inalterata la ripartizione delle superfici fra le destinazioni d’uso previste e non modificano il carico urbanistico”, scrive Palazzo Vecchio.

È prevista la realizzazione di quattro complessi immobiliari distinti. “La variante, inoltre, si pone l’obiettivo di migliorare le infrastrutture viarie che delimitano l’area, promuovendone il completamento e l’adeguamento funzionale. In particolare, la variante prevede: il completamento dei marciapiedi lungo via di Novoli, con la realizzazione di un ampio percorso che risponde anche alla funzione di pista ciclabile, per ricollegare fra loro i tratti di pista ciclabile già realizzati; il completamento del marciapiede di viale Guidoni e la realizzazione dell’accesso al nuovo parcheggio pubblico di superficie”, si legge ancora nella nota diramata dall'amministrazione.

La nuova viabilità prevede un percorso ciclo-pedonale che ricollega i due assi principali del quartiere: via di Novoli e viale Guidoni. Il percorso previsto si sviluppa a partire dal tratto già esistente su via di Novoli, costeggia il parco San Donato, per poi proseguire sul perimetro del Palazzo di Giustizia e raggiungere la sede della Cassa di Risparmio.

“Un intervento che va a completare il ridisegno di una zona sempre più centrale nell’economia e nella vita della città – commenta l’assessora Del Re -, grazie a un piano che trova nuovi spazi e servizi pubblici e dà il massimo rilievo alla mobilità sostenibile”.

L'altra area ex Fiat: il progetto di riqualificazione di viale Belfiore / FOTO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, altro caso sospetto a Firenze: il secondo tampone è positivo

  • Coronavirus, caso sospetto a Santa Maria Novella

  • Coronavirus: due i casi positivi in Toscana, dopo Firenze anche Pescia

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

  • Lavoro: concorso per 84 assunzioni in Regione Toscana

  • Coronavirus, mistero sulla comitiva "fantasma" rientrata a Firenze dalla Cina

Torna su
FirenzeToday è in caricamento