Bruciano rifiuti pericolosi a San Casciano: colti sul fatto

Li hanno sorpresi i carabinieri forestali e la municipale del comune

I rifiuti bruciati

Questa mattina nel comune di San Casciano Val di Pesa i carabinieri forestali, in collaborazione del personale della polizia locale dell'Unione Comunale del Chianti Fiorentino, hanno individuato e denunciato due persone per combustione illecita di rifiuti speciali e pericolosi. 

In località Bargino i militari hanno colto sul fatto un cittadino italiano che, all’interno di un’area recintata stava bruciando rifiuti speciali pericolosi (traversine ferroviarie) e rifiuti speciali non pericolosi (pezzi di infissi di vario genere). I militari gli hanno contestato la violazione dell'art. 256 bis del Decreto Lgs. 152/06 e s.m.i. (Testo Unico Ambientale) per avere smaltito rifiuti speciali pericolosi e rifiuti speciali non pericolosi tramite abbruciamento e incenerimento a terra. 

Caso analogo ha visto protagonista un altro cittadino italiano che, sempre in località Bargino,  è stato sorpreso da militari e polizia municipale dentro un cantiere edile. I militari sono entrati nell'area del cantiere e hanno trovato un abbruciamento di rifiuti speciali non pericolosi. Nei pressi dell'abbruciamento era presente un operaio del cantiere che ha ammesso di essere l'autore dello smaltimento illecito di rifiuti. All’operaio i militari hanno contestato la violazione dell'art. 256 bis del T.U.A. (Testo Unico Ambientale).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due autori della combustione illecita di rifiuti rischiano: per la combustione di rifiuti speciali pericolosi da tre a sei anni di reclusione, mentre per la combustione illecita di rifiuti speciali non pericolosi la pena prevista e da due a cinque anni di reclusione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Toscana 35 nuovi casi: il doppio rispetto a ieri. I decessi sono 5, di cui 4 nel Fiorentino

  • Le Frecce tricolori volano "a domicilio": il giro d'Italia passa da Firenze

  • Femminicidio a Cuneo: fermato un ex militare fiorentino

  • Coronavirus Toscana: "La grande truffa delle sanificazioni"

  • Coronavirus: in Toscana positivo l'1%. Quattro su cinque sono asintomatici

  • Paura Isolotto: ambulanza esce di strada e finisce contro una vetrina / FOTO 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento