Trentacinque dipendenti dei tribunali a rischio licenziamento

Il Ministero della Giustizia su richiesta di una dirigente amministrativa del Tribunale ha revocato il contratto part-time a 35 persone. La Cisl si sente prevaricata dopo "aver scelto di superare il confronto"

"Il ministero della Giustizia, su richiesta della dirigente amministrativa del Tribunale, ha revocato tout court il contratto part-time a 35 dipendenti" - 32 donne e 3 uomini - trasformandolo in full time. E' quanto sostiene la Cisl funzione pubblica di Firenze, che definisce "gravissimo" quanto accaduto. "Quest'azione unilaterale - spiega la Cisl in una nota - ha messo 35 famiglie in difficoltà. La scelta di sottoscrivere un contratto di lavoro part-time è stata determinata dalla necessità di far fronte a particolari situazioni familiari, come poter accudire figli piccoli, genitori invalidi o far fonte a proprie esigenze di salute. Questa revoca improvvisa rischia di costringere qualcuno a valutare l'opzione di licenziarsi". La nota spiega che il "collegato lavoro ha previsto che le pubbliche amministrazioni possano riesaminare i contratti di lavoro part-time, purché questa scelta sia subordinata al rispetto dei principi di correttezza e buona fede". Secondo la Cisl a Firenze "si è scelto di superare il confronto con le organizzazioni sindacali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo la linea 1: camion si schianta sulla tramvia / FOTO

  • Santa Maria Novella: ragazzina presa a schiaffi e rapinata alla fermata dalla tramvia

  • Natalie Portman, lettera d'amore a Firenze: "La magia delle celle dei frati affrescate a San Marco, il gelato e..."

  • Scosse di terremoto nel Fiorentino

  • Palazzo Vecchio senza soldi, Nardella: “Vado a cercarli in Cina”

  • Rissa all'Isolotto: resa dei conti in strada

Torna su
FirenzeToday è in caricamento