Renzi denuncia un dipendente comunale per diffamazione

Il primo cittadino ha denunciato un uscere per alcune dichiarazione su alcuni siti di informazione. La controparte dice di aver collezionato fatture e altri documenti che proverebbero il presunto spreco da 20 milioni di euro alla Provincia

Renzi denuncia un dipendente comunale per diffamazione. Alla querela, presentata ai carabinieri il 30 agosto scorso, sono seguite poi le indagini della Procura per verificare le dichiarazione contenute in alcune notizie riportate su alcuni organi di informazione on line con ''esternazioni peraltro non inusuali'', che costituiscono ''offesa al prestigio e all'onore'' dello stesso Renzi.

Le affermazioni dell'usciere comunale Alessandro Maiorano, 52enne, già noto anche per aver denunciato nel 2011 il primo cittadino per mobbing, riguardano presunti sprechi di denaro pubblico quando Renzi era Presidente della Provincia. Adesso la procura ha completato l'inchiesta e inviato l'avviso di conclusione delle indagini. Ieri lo stesso Maiorano, che è assistito dall'avvocato Daniele Bocciolini dello studio Marazzita di Roma, ha reso nota la vicenda.

Due gli episodi specifici cui Renzi si è riferito nella denuncia: sono un'intervista al quotidiano on line www.italiachiamaitalia.it del 20 giugno scorso in cui Maiorano disse ''Renzi ha dilapidato i nostri soldi, quelli delle nostre tasse... lui risponde solo ai grandi, è uno che ambisce a diventare il padrone dell'Italia'', e una pubblicazione del Giornale.it del primo agosto scorso in cui compare una foto di Maiorano con una maglietta recante la frase ''Matteo Renzi ha speso 20 milioni di euro da Presidente della Provincia pagati dal contribuente''.

Inoltre, era riportata la seguente dichiarazione di Maiorano: ''Sono dipendente del Comune dal 1979; 15 mesi fa ho deciso di far emergere situazioni che non mi tornavano relative a Renzi... nella mia ricerca sono emersi 20 milioni di euro che Renzi, ai tempi della Provincia, ha dilapidato''.

''Negli anni - scrive Renzi nella querela - il sig. Maiorano ha ripetutamente utilizzato questo linguaggio nei miei confronti diffondendo in maniera metodica esternazioni ingiuriose ed offensive, altamente lesive della mia dignità personale''. Renzi si è riservato di costituirsi parte civile in un eventuale processo futuro. Maiorano dice di aver collezionato fatture e altri documenti che proverebbero il presunto spreco da 20 milioni di euro alla Provincia di Firenze, atti che ha detto di aver consegnato alla Guardia di Finanza. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fare la spesa in Toscana al tempo del Covid-19: ecco cosa cambia

  • Coronavirus: dipendente Esselunga risultato positivo al Covid-19

  • Bambini mezz'ora a spasso, Prato contro Firenze: "Allucinante, vi siete accorti che c'è una pandemia?"

  • Coronavirus, emergenza studenti fuori sede: “In 10mila non riescono più a pagare l’affitto”

  • Coronavirus: fase acuta dell'emergenza, i casi nel Fiorentino 

  • Coronavirus, l'Einaudi Institute: "La Toscana arriverà per ultima a quota zero contagi"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento