Sanità: dalla Regione Toscana 500mila euro per l'acquisto di parrucche

Si tratta di un finanziamento messo a disposizione dalla Regione Toscana per venire incontro a persone che, a causa di particolari patologie o terapie, come nel caso dei tumori, hanno perso i capelli

Cinquecento mila euro messe a disposizione dalla Regione Toscana per venire incontro a persone che, a causa di particolari patologie o terapie, come nel caso dei tumori, hanno perso i capelli. In pratica si tratta di un contributo che aiuta chi dovrà o vorrà acquistare una parrucca a scopo terapeutico.

La delibera approvata oggi dalla Giunta toscana. Il provvedimento è stato illustrato dall'assessore al diritto alla salute Luigi Marroni che ha spiegato come “questo atto rappresenta la prosecuzione di un sussidio che la Toscana prevede già da alcuni anni. È un sostegno che offriamo più dal punto di vista psicologico che medico per quelle persone che per varie patologie o cure, come nel caso dei tumori e della radioterapia, hanno perso i capelli”.

Dal 2008, ha ricordato, “circa 1500 donne hanno avuto accesso a questa iniziativa che prevede un intervento massimo di 300 euro all'anno per persona”. Il presidente della Regione Enrico Rossi ha sottolineato che questo “è un intervento non previsto dai livelli essenziali di assistenza ma è un’extra che garantiamo volentieri”.

Potrebbe interessarti

  • Pitti Uomo: gli eventi in città

  • River Urban Beach: la spiaggia estiva sull'Arno

  • L'hamburger d'oro, il nuovo panino all'Hard Rock Cafe

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Scandicci: morto noto imprenditore

  • Calcio storico 2019, seconda semifinale: i Bianchi vincono contro gli Azzurri ai 'supplementari' / FOTO

  • Ospedale pediatrico Meyer: i dipendenti dichiarano lo stato di agitazione

  • Brutta avventura per un fiorentino in vacanza: in fin di vita per un malore in mare

  • I toscani? Sono i più simili all'uomo di Neanderthal

  • Incidente stradale sulla 429 bis: motociclista muore in ospedale

Torna su
FirenzeToday è in caricamento