Reggello: tragico volo con il parapendio, grave un uomo

Aveva approfittato della giornata di festa per fare quest'esperienza sui cieli della Valdisieve

Aveva approfittato della giornata di festa e del cielo sereno di ieri per fare un volo con il parapendio sulla Valdisieve ma per un uomo di 59 anni (residente nel comune di Impruneta) è finita tragicamente. L'uomo ha perso il controllo del mezzo ed è caduto in zona Croce di Massa Nera dove è stato assistito dai carabinieri del comune di Reggello e dal 118.

Il posto, dalla cui altitudine ad oltre 1000 mt è possibile ammirare gran parte del Valdarno fiorentino, è noto e frequentato da escursionisti ed appassionati di volo senza motore. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo oltre un’ora di volo con il parapendio, durante la fase di atterraggio, probabilmente a causa di una corrente anomala, il 59enne ha perso il controllo, rovinando a terra da pochi metri. Soccorso da personale medico del 118, il ferito, rimasto sempre vigile e cosciente, è stato trasportato tramite eliambulanza presso il C.T.O. dell’ospedale Careggi, dove è stato ricoverato in terapia intensiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 9 nuovi casi, focolaio a Impruneta

  • Coronavirus Toscana, 3 nuovi focolai. Ordinanza di Rossi: "Contagiati vadano in albergo o multa di 5.000 euro"

  • Gignoro: malore per l'autista Ataf, perde il controllo del bus e si schianta. Chiusa via del Guarlone | FOTO

  • Il caso Palamara avvelena Firenze: giudice si prepensiona e accusa la presidente del Tribunale

  • Rissa in spiaggia, denunciati sei giovani fiorentini

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento