Reggello: picchia madre e fratelli, fermato

In manette con l'accusa di maltrattamenti in famiglia

Sabati i carabinieri di Reggello hanno arrestato un 28enne nicaraguense dopo che aveva aggredito senza alcun motivo, per l'ennesima volta, la madre ed i due fratelli minori. Prima minacciandoli a parole poi lanciandogli contro piatti e stoviglie. 

A chiedere aiuto ai carabinieri è stata la madre, esasperata dai comportamenti del primogenito. I militari hanno bloccato il 28enne, già in cura presso un centro contro le tossicodipendenze (SERT), prima che la situazione degenerasse ulteriormente: l'uomo stava per impugnare un coltello da cucina. L’arrestato, fermato con l'accusa di maltrattamenti in famiglia, è stato accompagnato nel carcere di Sollicciano.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fratelli morti in hotel, l'autopsia: arresto cardiorespiratorio da intossicazione di stupefacenti

  • Fatture false: condannati i genitori di Matteo Renzi / VIDEO

  • Sylvie Lubamba: “Sono in crisi, ho chiesto il reddito di cittadinanza" 

  • 'Miss Nonna Italiana 2019': premiata anche una fiorentina

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Parcheggi sulle strisce blu: “Dal 2020 gratis per i residenti in tutte le Zcs”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento