Duomo: massacrato di botte per il cellulare 

Fermato un 37enne. Si era finto un pusher 

Una raffica di pugni al volto con il favore della notte per portargli via lo smarphone. E' successo martedì, poco dopo le 3, quando un 37enne marocchino ha avvicinato un giovane turista americano in Via Guelfa fingendo di volergli vendere della droga. Quando l'ha avuto a tiro l'ha sbattuto a terra e l'ha centrato con una serie di pugni. Quindi è fuggito verso via de' Cerretani. Il giovane, frastornato e con vistose ferite al volto e graffi alle braccia, è stato soccorso da un 25enne che stava passando in quel momento. E' stato lui poi ad allertare il 113. Le volanti della polizia, una volta diramata la descrizione, si sono messe sulle sue tracce e l'hanno rintracciato davanti al Duomo. Indosso al 37enne, già noto per reati contro il patrimonio, è stato trovato lo smartphone portato via poco prima. E' stato portato a Sollicciano con l'accusa di rapina. Il ventenne statunitense è stato accompagnato in ospedale, dove gli sono stati messi dei punti di sutura, e da cui è uscito con una prognosi di sette giorni. 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Pasqua 2019, lo Scoppio del Carro: volo perfetto della colombina / FOTO - VIDEO

  • Cronaca

    Pasqua di sangue in Sri Lanka, oltre 200 morti: la testimonianza di un fiorentino

  • Cronaca

    Calcio storico: il sorteggio e le partite del 2019

  • Elezioni comunali 2019

    Elezioni Firenze 2019: spunta un nuovo candidato sindaco

I più letti della settimana

  • Meningite: morta ragazza di 21 anni

  • Renzi furioso querela tutti: da Piero Pelù a Marco Travaglio

  • Pasqua 2019, lo Scoppio del Carro: volo perfetto della colombina / FOTO - VIDEO

  • Scossa di terremoto in Mugello

  • Baita abusiva in un bosco: sanzioni per migliaia di euro

  • Truffa dello specchietto: si rifiuta di dare soldi e viene accoltellato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento