Signa: ladri sparano con un fucile nell’abitazione di un imprenditore cinese

Un colpo di fucile è stata esploso da una coppia di rapinatore che ha tentato un furto all'interno di un'abitazione di un imprenditore cinese

Nella notte tra giovedì e venerdì, intorno alle quattro, due rapinatori si sono introdotti nell’abitazione di un imprenditore cinese in via Pistoiese a Sant’Angelo a Lecore nel comune di Signa. I malviventi, con il volto coperto, e un marcato accento dell’est, si sono addentrati nello stabile, che ospita sia il laboratorio di pelletteria dell'imprenditore sia la sua abitazione, dopo aver forzato una porta finestra con un piede di porco.

All’interno della casa oltre all’imprenditore e la moglie c’erano anche i figli della coppia e i nonni. Svegliati dai rumori, i bambini sono stati portati in una stanza dai genitori, che si sono chiusi all'interno con loro per proteggerli.

I nonni sono andati a controllare cose stesse accadendo e si sono trovati faccia a faccia con i rapinatori, che sono fuggiti sparando un colpo di fucile sul soffitto, dopo aver ingaggiato una breve colluttazione con gli anziani, poi medicati all'ospedale di Careggi.

I rapinatori sono fuggiti portando via 50 euro e due collane d'oro. Sull'episodio sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo scomparso: trovato morto, deceduto in incidente stradale

  • Tramvia, destra e 5 Stelle attaccano: “No allo scempio, sì al modello cinese senza binari”

  • Ragazzo scomparso a Firenze, l'appello della madre: “Aiutateci, siamo disperati”

  • La terza e ultima stagione de I Medici: tutte le informazioni

  • Meteo, arriva il primo freddo: le previsioni della settimana

  • Morto il giovane rapper Cry Lipso 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento