Rapinano una banca di Tavarnuzze. Per fuggire sfondano la vetrata con un'auto

Due uomini hanno rapinato la Banca del Credito Cooperativo dell'Impruneta a Tavarnuzze. Per fuggire un terzo bandito ha sfondato con un'auto la vetrata dell'istituto di credito

Stamani due uomini hanno messo a segno una rapina nella filiale della Banca del Credito Cooperativo dell'Impruneta, a Tavarnuzze. Per velocizzare la fuga, un loro complice ha usato l'auto per sfondare la vetrata della banca. Il bottino è di 11 mila euro. Un furgone delle guardie giurate ha tentato di fermare l'auto dei rapinatori, tamponandola, ma senza riuscirci.

FUGA - In base a quanto ricostruito dai carabinieri, due malviventi, con il volto coperto da cappucci e parrucche, sono entrati nell'istituto e, senza mostrare armi, hanno minacciato la cassiera, facendosi consegnare il denaro. Un terzo bandito li stava aspettando fuori, su una Fiat Stilo: per facilitare la fuga ha ingranato la retromarcia e ha infranto la vetrata della banca. Grazie all'ausilio di un elicottero della polizia è stata trovata l'auto usata per il colpo, abbandonata a Falciani. Il mezzo era stato rubato ieri a Prato.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: dalla Cina stanno rientrando a Prato e Firenze 2.500 persone

  • I migliori locali di Firenze, dalla pizza alla cucina etnica: ecco i 12 vincitori

  • Folle inseguimento, paura sui viali: 14enne semina il panico

  • Marradi: soppresso da Papa Francesco il monastero domenicano. Le tre suore saranno trasferite

  • Frecciarossa deragliato a Lodi: prodotto a Firenze il pezzo difettoso del cambio all'origine della tragedia

  • Droga alle Cascine: trovate eroina, marijuana e hashish

Torna su
FirenzeToday è in caricamento