Viale Redi, rapina in banca armati di coltello: colpo da 30mila euro / FOTO - VIDEO

Sul posto polizia e carabinieri, i malviventi si sono anche impossessati della pistola della guardia giurata

L'intervento della polizia in viale Redi

Rapina in pieno giorno, oggi, intorno alle 12:30, ai danni di una filiale della banca Credem di viale Redi. Due uomini sono entrati nella banca con i volti coperti da calzamaglie.

Uno dei due era armato di coltello e, sotto minaccia, ha costretto un dipendente a consegnargli circa 30mila euro in contanti.

I malviventi sono anche riusciti ad impossessarsi della pistola della guardia giurata in servizio di vigilanza. Poi i due sono fuggiti e si sono dileguati.

Sul posto sono intervenuti carabinieri e polizia, che ora indagano sull'episodio. Rilievi sul posto da parte della polizia scientifica. Solo due sere fa era stata rapinata invece una nota pizzeria: anche in questo caso un rapinatore era armato di coltello e un dipendente era rimasto ferito.

VIDEO - Dopo la rapina: le reazioni di dipendenti e commercianti

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo la linea 1: camion si schianta sulla tramvia / FOTO

  • Le Frecce tricolori volano "a domicilio": il giro d'Italia passa da Firenze

  • Santa Maria Novella: ragazzina presa a schiaffi e rapinata alla fermata dalla tramvia

  • Palazzo Vecchio senza soldi, Nardella: “Vado a cercarli in Cina”

  • Fase 2: hotel al collasso, lavoratori alla fame. Confindustria Firenze: "Situazione sociale sarà drammatica"

  • Natalie Portman, lettera d'amore a Firenze: "La magia delle celle dei frati affrescate a San Marco, il gelato e..."

Torna su
FirenzeToday è in caricamento