Salviamo il Castello di Sammezzano: parte la raccolta fondi online

L'iniziativa arriva da un ragazzo di San Giovanni Valdarno, che insieme ad un gruppo di amici ha deciso di avviare una raccolta fondi sul sito Kickstarter per salvare la splendida tenuta nel comune di Reggello

Il castello di Sammezzano

Un luogo senza tempo e dal fascino inestimabile, che rischia di non avere un futuro. Inizia così il video pubblicato da Francesco Esposito sulla piattaforma Kickstarter dove, insieme ad un gruppo di amici, ha deciso di avviare una raccolta fondi destinata al Castello di Sammezzano.

L'obiettivo è espresso già nel titolo del crowdfunding: “Save the Sammezzano Castle”. Ovvero, acquistare e ristrutturare l'imponente struttura nel comune di Reggello prima del 20 ottobre, giorno in cui è stata fissata la vendita giudiziaria della tenuta, comprensiva di ben 13 fabbricati, con una basa d'asta di 22 milioni di euro. La raccolta fondi online ne richiede almeno 40, una cifra che consentirebbe di riportare il castello ai suoi antichi splendori e nuovamente accessibile al pubblico. 

“Non sono un ingenuo: so bene che, in poco più di 20 giorni, è impossibile raccogliere una cifra del genere” -dichiara Francesco- “al contempo, però, spero di riuscire a smuovere le coscienze, diffondendo la bellezza di Sammezzano e la sua storia, sperando che qualcuno possa interessarsi alla tenuta. Per quanto poco si possa fare, essendo cittadini italiani, è nostro dovere occuparci dello sconfinato patrimonio artistico che possediamo, tutelandolo e valorizzandolo”. 

Nato nella vicina San Giovanni Valdarno nel 1985, Francesco ha avuto modo di frequentare il parco della tenuta fin da piccolo. Ma è con le due visite all'interno del Castello che è scattato il vero colpo di fulmine: “Provo un'affezione particolare per questo posto, è uno dei luoghi della mia infanzia. Inoltre, ho avuto la fortuna di visitarlo ben due volte” -racconta- “Sammezzano è un'opera dall'incredibile bellezza e anche un luogo turistico ad alto potenziale, considerata la vicinanza con il frequentatissimo The Mall. Rinnovo dunque il mio appello -conclude- mi auguro che questa iniziativa possa servire a sensibilizzare le persone e a smuovere le istituzioni sul destino della tenuta.”

Per conoscere tutti i dettagli del progetto e sostenere l'iniziativa, basta collegarsi al link di “Save the Samezzano Castle”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Isolotto: il portellone si apre e la bara finisce in strada

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

  • Terremoto in Mugello, al lavoro per identificare la faglia: "Sciame sismico prosegue"

  • Maltempo: rischio nevicate in città

Torna su
FirenzeToday è in caricamento