Acqua, il costo in bolletta aumenta ancora: penalizzate le famiglie numerose

Nel 2016 +4%, nel 2017 +2,9%: dimezzata la 'fascia di consumo agevolata'

Firenze era già nota per essere la città con l'acqua più cara d'Italia. E non ci sono buone nuove, tutt'altro: il costo dell' “oro blu” aumenta ancora, e non di poco.

Come riporta La Nazione sull'edizione di oggi, nel 2016 l'acqua in bolletta è aumentata per gli utenti di Publiacqua, fiorentini in testa, del 4%, per l'aumento deliberato dall'Autorità idrica toscana. Dal primo gennaio di quest'anno, 2017, è scattato un ulteriore aumento del 2,9%.

Tra le ultime novità, la divisione delle tariffe per residenti e non residenti: questi ultimi, tra i quali rientrano lavoratori e studenti fuori sede, pagheranno di più e saranno dunque penalizzati (le tariffe vengono stabilite dall'Autorità idrica toscana).

Un'altra 'novità', che riguarda tutti, anche i residenti, è il dimezzamento della 'fascia di consumo agevolata' (cioè quella entro la quale l'acqua consumata costa meno) che passa – come riporta il quotidiano fiorentino -, da 60 a 30 metri cubi d'acqua. Una 'penalizzazione di fatto' per le famiglie numerose, che consumano più acqua.