"Via i contratti truffa", la protesta dei giovani davanti alla sede dell'Inps

E' andato in scena questa mattina in viale Belfiore il blitz del comitato 'Il nostro tempo è adesso'. I giovani hanno 'occupato' per qualche momento la scalinata dell'ente

La protesta davanti all'Inps

Questa mattina nelle sede dell’Inps di Firenze è andato in scena un blitz antiprecariato organizzato dal comitato ‘Il nostro tempo è adesso”. Una ventina i giovani che prima hanno sostato davanti all’ingresso dell’istituto, poi, per alcuni minuti, hanno ‘occupato’ simbolicamente la scalinata di accesso alla sede dell’ente. ‘Indossavano’ dei cartelloni gialli: “Noi italiani siamo fermi al posto fisso nella stessa città di fianco a mamma e papà”, e “Laurearsi dopo 28 anni è da sfigati”, riportavano alcuni slogan citando le frasi pronunciate recentemente dal ministro dell’Interno Anna Maria Cancellieri e dal viceministro al Lavoro Michel Martone. Ma anche: “Il lavoro deve essere pagato bene”, “Contratto stabile, lavoro stabile”, “Reddito minimo e inserimento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il nostro obiettivo - ha spiegato uno dei partecipanti all’iniziativa, Alessio Branciamore - è veder sparire la giungla dei contratti-truffa; contratti a chiamata, co.co.pro ed altre vergognose tipologie di sfruttamento”. “Inoltre - ha aggiunto - non vogliamo che sia toccato l'articolo 18: non ci stiamo ad essere assunti a cattive condizioni e al prezzo di far perdere il lavoro a chi finora lo ha tutelato dalle norme”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in arrivo un nuovo Dpcm: stop ai voli, rinvio per le discoteche

  • Mick Jagger si trasferisce in Toscana: "E' innamorato, forse rimane"

  • I borghi più belli della Toscana da visitare assolutamente

  • Marina di Castagneto: fiorentino muore dopo un bagno

  • Entra in funzione 'PagoPA', addio verbale rosa sull'auto: come cambiano le multe

  • Emergenza coronavirus non impatta sul mattone: Firenze città più cara d'Italia

Torna su
FirenzeToday è in caricamento