Protesta degli animalisti contro il circo di Moira Orfei

"Abbiamo chiesto più volte, nel corso degli anni al comune di Firenze di adeguarsi ai migliori comuni e nazioni che del rifiuto degli animali nel circo"

Circo

Domani, dalle ore 15 alle 19, le associazioni del coordinamento animalisti toscani, appoggiati da Ecodem e il gruppo di Sel del Consiglio regionale, protesteranno davanti al Nelson Mandela Forum. Nel mirino il circo di Moira Orfei. “Abbiamo chiesto più volte, nel corso degli anni,  – si legge in una nota - al comune di Firenze di adeguarsi ai migliori comuni e nazioni che del rifiuto degli animali nel circo hanno fatto un loro principio etico, di evoluzione culturale, di rispetto dell'art. 13 del Trattato di Lisbona”.  

Le associazioni scrivono  al sindaco Nardella: “Accettando il circo con animali di Moira Orfei si ammette la barbarie e lo sfruttamento di esseri viventi che vengono imprigionati in piccole gabbie, incatenati,  frustati, pungolati, affamati, "spezzati" per offrire ai bambini uno spettacolo di crudeltà che implica, come dichiarato da oltre 600 psicologi, "conseguenze sul piano pedagogico, formativo, psicologico della frequentazione dei bambini di zoo, circhi, sagre in cui vengono impiegati animali. Queste realtà infatti comportano che gli animali siano privati della libertà, mantenuti in contesti innaturali e in condizioni non rispettose dei loro bisogni, costretti a comportamenti contrari alle loro caratteristiche di specie. Tali contesti, lungi dal permettere ed incentivare la conoscenza per la realtà animale, sono veicolo ad una educazione  di non rispetto per gli esseri viventi, inducono al disconoscimento dei messaggi di sofferenza, ostacolano lo sviluppo dell’empatia che è fondamentale momento di formazione e di crescita, in quanto sollecitano una risposta incongrua divertita e allegra, alla pena, al disagio, all’ingiustizia...."

Al fianco delle associazioni anche il capogruppo di 'Firenze riparte a sinistra', Tommaso Grassi, che ha inviato una lettera a sua firma per protestare contro la decisione di ospitare durante le festività natalizie un circo che preveda lo svolgimento di spettacoli con l’utilizzo di animali.

“La mia adesione non è formale – spiega Grassi – da anni sono al fianco delle battaglie animaliste. E domani sarò davanti al Mandela Forum. Le richieste delle associazioni animaliste, dei cittadini, della consulta di tutela degli animali, sono molto semplici. Chiedono a gran voce di vietare qualsiasi tipo di spettacolo che preveda l’utilizzo e lo sfruttamento degli animali. Il Comune si dimostra ancora una volta insensibile e non disposto all'ascolto dei cittadini e delle associazioni”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di Elda
    Elda

    Mi dispiace ma gli animali al circo di Moira vengono trattati come animali di famiglia ognuno con il suo carattere e con le sue necessità' .  Gli animali sono felicissimi di fare lo spettacolo è adorano il loro padrone. Togliere gli animali al circo di Moira è' come togliere un cane dalla casa del padrone!!!! 

    • Avatar anonimo di Laura
      Laura

      Da cosa si può evincere che gli animali sono "felicissimi di fare lo spettacolo"?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Superstrada Fi-Pi-Li: maxi cantiere, via a mesi di lavori

  • Cronaca

    Il bimbo è allergico alle fave: Sesto Fiorentino vieta la semina

  • Cronaca

    Viale Amendola, ubriaco molesta i clienti di un hotel e impedisce loro di entrare: arrestato

  • Incidenti stradali

    Incidente nel Mugello: auto si schianta contro il passaggio a livello, finisce sui binari e va a fuoco

I più letti della settimana

  • Pasqua 2019, lo Scoppio del Carro: volo perfetto della colombina / FOTO - VIDEO

  • Meningite: morta ragazza di 21 anni

  • Pasqua di sangue in Sri Lanka, oltre 200 morti: la testimonianza di un fiorentino

  • Elezioni Firenze 2019: spunta un nuovo candidato sindaco

  • Renzi furioso querela tutti: da Piero Pelù a Marco Travaglio

  • Scossa di terremoto in Mugello

Torna su
FirenzeToday è in caricamento