Pronto Badante, dalla Regione un numero verde per gli anziani

La sperimentazione partirà lunedì 16 febbraio. Il progetto mira a fornire una prima assistenza ad anziani che si trovino in difficoltà. Possibile usufruire di buoni economici per stipulare un contratto regolare con una badante

“Un sostegno immediato per le persone anziane e le rispettive famiglie nel momento in cui si manifesta una situazione di fragilità. Interventi di informazione e orientamento, ma anche voucher economici per favorire l’assistenza familiare regolare”. Una nota della Regione spiega così i punti chiave del progetto 'Pronto badante' che, coinvolgendo terzo settore e volontariato, partirà in via sperimentale il prossimo 16 marzo in 5 aree: Firenze, Firenze Nord-Ovest, Firenze Sud-Est, Mugello, Empolese. Saranno attivati il numero verde 800 59 33 88 e una campagna informativa.

Lo scopo dell'iniziativa è fare in modo che la persona anziana e la sua famiglia possano avere un aiuto nelle prime fasi del bisogno. "E' il momento più delicato – spiega Stafania Saccardi, vicepresidente del consiglio regionale –, con sconforto e paura. Vogliamo che le persone anziane che vivono sole non siano lasciate sole. Grazie alla convenzione con INPS per i buoni lavoro (voucher), incentiviamo inoltre rapporti di assistenza familiare regolari, in un ambito in cui spesso prevale l'illegalità".

Per finanziare i voucher la Regione ha messo a disposizione 2 milioni e 100 mila euro: 1,4 milioni per i buoni lavoro e 700 mila euro per i soggetti del terzo settore che si occuperanno di gestire il numero verde e gli interventi di assistenza. Tali soggetti saranno selezionati con apposito bando: per ora 16 progetti presentati, 6 ammessi.

'Pronto badante' si rivolge alle persone anziane che vivono sole o in famiglia che abbiano almeno 65 anni, risiedano in un comune delle cinque aree elencate, si trovino in un momento di difficoltà che si manifesta per la prima volta, non abbiano già in atto un progetto di assistenza personalizzato con i servizi territoriali e non abbiano stipulato un contratto con una o un badante.

Dopo aver contattato il Numero Verde, se sussistono li requisiti, operatori autorizzati si recheranno entro 48 ore presso l'abitazione della persona anziana. Potrà essere erogato un un buono lavoro (voucher) di 300 euro per coprire fino ad un massimo di 30 ore di lavoro occasionale regolare di una badante, per le prime necessità. L'operatore assisterà l' anziano anche nelle procedure on-line per l'attivazione di un rapporto di assistenza familiare.

Nei Comuni interessati alla sperimentazione, saranno distribuiti volantini informativi presso Asl, medici di famiglia e presidi territoriali. Il numero verde, attivo dal 16 marzo, sarà contattabile da lunedì a venerdì dalle 8 alle 18 ed il sabato dalle 8 alle 13.

Questi i Comuni della sperimentazione: Bagno a Ripoli, Barberino di Mugello, Barberino Val d'Elsa, Borgo San Lorenzo, Calenzano, Campi Bisenzio, Capraia e Limite, Castelfiorentino, Cerreto Guidi, Certaldo, Dicomano, Empoli, Fiesole, Figline Valdarno, Firenze, Firenzuola, Fucecchio, Gambassi Terme, Greve in Chianti, Impruneta, Incisa, Lastra a Signa, Londa, Marradi, Montaione, Montelupo Fiorentino, Montespertoli, Palazzuolo sul Senio, Pelago, Pontassieve, Reggello, Rignano sull'Arno, Rufina, San Casciano Val di Pesa, San Godenzo, Scandicci, Scarperia e San Piero, Sesto Fiorentino, Signa, Tavarnelle Val di Pesa, Vaglia, Vicchio, Vinci.

Potrebbe interessarti

  • Laura e Biagio negli stadi: tutte le informazioni sul concerto a Firenze

  • L'Enigma del Mostro di Firenze in tv

  • Negrita, la scaletta del concerto a Firenze

  • Le mostre da non perdere quest'estate a Firenze

I più letti della settimana

  • Disperso nel lago di Bilancino: ritrovato il corpo 

  • Famigliola di cinghiali a spasso a Careggi / FOTO

  • Carola Rackete: la Regione Toscana pensa ad un riconoscimento per la capitana della Sea Watch

  • Piazza dell'Isolotto: funerali del giovane Gabriele Vadalà / FOTO - VIDEO

  • Tragedia per un fiorentino in vacanza: muore in mare

  • Muore nell'ex ospedale in malora: "Una tragedia annunciata"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento