Ponte alle Mosse: lo sperona in auto poi lo minaccia 

Individuato un quarantenne sudamericano

Prima insegue e sperona un connazionale con l’auto, poi lo minaccia di morte e danneggia il suo scooter con una mazza da baseball. Ma non è riuscito a farla franca e, dopo un’accurata indagine, il quarantenne peruviano è stato individuato e denunciato dalla polizia municipale.
Il fatto è avvenuto a fine agosto quando, nel tardo pomeriggio, la centrale operativa della polizia municipale riceve una telefonata del 118 intervenuto in via Ponte alle Mosse a seguito di un incidente stradale. Al loro arrivo sul posto per i rilievi, le agenti capiscono subito che non si tratta di un incidente ma di una lite tra due persone. 

L’evento è stato poi ricostruito grazie ad alcune testimonianze tra cui quelle della vittima che, tornata a piedi sul posto per riprendere il ciclomotore, ha trovato le due agenti a cui ha raccontato quello che gli era capitato.

Lo scooterista, un quarantaseienne peruviano da molti anni residente in provincia di Firenze, ha rivelato di sapere chi fosse quell’automobilista che gli aveva tagliato la strada: sempre da lui in passato aveva ricevuto delle minacce per le quali aveva sporto regolare denuncia. A questo punto sono scattate le indagini per risalire all’identità dell’automobilista. Dagli accertamenti è emerso che si tratta di un quarantunenne peruviano, già noto alle forze dell’ordine, residente a Firenze da molti anni. Ma non è stato semplice scovarlo: a casa non si faceva trovare e non ha mai contattato la polizia municipale nonostante che alla madre, sua convivente, fossero stati lasciati diversi avvisi a comparire. Finalmente, dopo qualche settimana, il peruviano è stato trovato. A suo carico sono scattate le denunce per violenza privata, lesioni personali colpose, danneggiamento e minacce. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Via de'Pucci: chiuso lo Shot Cafè

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Crac Costruzioni Margheri: sette condanne per bancarotta

  • Carceri: sesso per i detenuti, chiesto intervento della Regione  

  • San Jacopino: allarme bomba / FOTO

  • Fiorentina: il nuovo stadio a Campi Bisenzio incompatibile con l'aeroporto

Torna su
FirenzeToday è in caricamento