Viabilità allo Statuto: verso un ponte 'permanente' sul Mugnone al posto del Bailey / FOTO

L'attuale ponte potrebbe restare ancora anni, ma dovrà essere tolto: l'amministrazione pensa ad una nuova struttura fissa

Doveva restare solo per il tempo dei cantieri del tratto della linea 1 della tramvia che va dalla stazione all'ospedale di Careggi, ma il ponte Bailey che attraverso il Mugnone collega via Leone X a via Crispi a 10 mesi dall'inaugurazione di quella linea è ancora al suo posto.

Non solo. L'amministrazione comunale starebbe già pensando di mettere in piedi un ponte permanente al posto del Bailey, che per caratteristiche tecniche non può restare ad libitum ma dovrà invece prima o poi essere smontato.

La conferma di tutto ciò è arrivata questa mattina dall'assessore Stefano Giorgetti, 'l'uomo delle tramvie', come ormai viene chiamato spesso, fresco di conferma.

“Non succederà certamente a breve, ma ci stiamo pensando”, ammette Giorgetti, a margine della prima convocazione ufficiale della nuova giunta da parte del sindaco Dario Nardella, questa mattina all'Ex 3, sede del memoriale di Auschwitz.

Un'ipotesi rafforzata dai 'sentori' dell'amministrazione, che avrebbe registrato un consenso diffuso tra i cittadini sul percorso consentito dal nuovo ponte, che permette al traffico di viale Lavagnini di svoltare in via Leone X e proseguire verso lo Statuto, o in direzione di via Vittorio Emanuele (molto critici sono invece i residenti di via Leone X e via Crispi, che hanno visto aumentare notevolmente il traffico sotto le loro finestre).

Di fatto, nonostante la T1 fino a Careggi sia stata inaugurata nel luglio scorso, il ponte Bailey è ancora lì. Anche se prima e durante i cantieri Palazzo Vecchio aveva sempre assicurato che sarebbe stato smontato non appena sistemata e valutata la viabilità definitiva connessa alla nuova linea della tramvia.

Che non sarà tolto a breve pare poi confermato dal fatto che proprio sul ponte è spuntata, poche settimane fa, un nuovo tratto di pista ciclabile, con segnaletica al suolo e quant'altro. Ma non solo.

Entro l'anno dovrebbero partire i cantieri per il ramo della tramvia che dalla Fortezza va verso piazza della Libertà (è il 'braccio' che poi arriverà in piazza San Marco). "E il ponte Bailey potrebbe servire per la viabilità anche durante questi cantieri”, asserisce Giorgetti.

Il che significa almeno altri tre anni con l'attuale ponte, installato a fine dicembre 2014. Poi, appunto, potrebbe arrivarne uno definitivo. Il traffico del resto pare ormai abituato alla nuova 'rotta' (i residenti un po' meno).

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Ed Sheeran, la scaletta del concerto

  • Estate 2019: i nuovi locali a Firenze da provare

  • Apre La Montagnola: il nuovo spazio dell'estate. Cinema sotto le stelle e musica

  • Pitti Uomo, 5 eventi da non perdere

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Scandicci: morto noto imprenditore

  • Incidente Isolotto: autobus investe anziana / FOTO

  • Incidente stradale sulla 429 bis: motociclista muore in ospedale

  • Ristorazione nel caos: bancarotta e fallimenti, guai per 7 noti ristoranti

  • Top model in arrivo al piazzale: super-sfilata per LuisaViaRoma

  • Firenze Rocks: autobus, tramvia, orari, ingressi e divieti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento