Pitti Uomo al via: modifiche alla viabilità, rischio traffico

Torna l'appuntamento alla Fortezza da Basso

Foto d'archivio

Inizieranno lunedì prossimo, 7 gennaio, con gli allestimenti, e andranno avanti fino al 25 gennaio le manifestazioni di Pitti Immagine che come consueto avranno il loro clou alla Fortezza da Basso.

Si inizia l’8 gennaio con Pitti Uomo (fino all’11), a seguire Pitti Bimbo (dal 17 al 19 gennaio) per poi concludere con Pitti Filati (dal 20 al 22 gennaio).

Numerosi come consueto i provvedimenti per consentire l’allestimento, lo svolgimento e lo smontaggio degli stand dei tre eventi. Alcuni di questi sono già in vigore e andranno avanti fino alla fine della manifestazioni, altri invece scatteranno a fasi successive.

Attenzione alle linee del trasporto pubblico a lunga percorrenza non locale (linee nazionali e internazionali autorizzate dall’articolo 14 della Legge Regionale): nei giorni del 7, 10, 11, 19 e 25 gennaio (h24) sarà soppressa la fermata su viale Strozzi lato Montelungo.

In alternativa sarà possibile utilizzare la fermata realizzata in via Detti (tratto compreso fra via Codignola e via delle Case Nuove, lato adiacente alla fermate Nenni della T1) oppure, ma solo in orario notturno da mezzanotte alle 5.30, le fermate Ataf in via Gabbuggiani.

Per quanto riguarda la Polizia Municipale durante la prossima settimana è previsto l’impiego di 149 agenti in servizio conto terzi cui si aggiunge il personale dedicato alla viabilità per un totale di una sessantina di agenti ogni giorno.

Pitti: le modifiche alla viabilità. Provvedimenti generali

Sono già in vigore i divieti di sosta e transito in piazza Bambine e Bambini di Beslan e viale Strozzi (rampe di accesso-uscita): confermata la sosta/fermata di taxi, navette e trasporto pubblico nel controviale Strozzi, mentre nella piazza di fronte alla Porta Faenza sarà individuata l’area sosta per i veicoli degli invalidi come pure in viale Strozzi (nel controviale interno tra il semaforo e al lato Montelungo).

E anche il divieto di transito e di sosta in piazza Caduti nell’Egeo e viale Strozzi nell’area limitrofa alle mura della Fortezza (più precisamente nella corsia asfaltata del giardino Calipari che congiunte viale Strozzi lato Porta Mugnone e viale Strozzi lato piazzale Montelungo) con deroga per i mezzi degli allestimenti/disallestimenti e interessati alle manifestazioni. Questi provvedimenti sono in vigore fino al 7 gennaio.

Pitti Immagine Uomo

Montaggio

Lunedì 7 gennaio in viale Strozzi lato piazzale Montelungo (dal sottopasso Belfiore al sottopasso Rosselli lungo il bastione ferroviario) saranno istituiti divieti di sosta con revoca delle fermate delle linee del Tpl urbano, extraurbano e di quelle di lunga percorrenza. Le fermate del Tpl urbano ed extraurbano saranno recuperate nel primo tratto a partire dall’incrocio con viale Fratelli Rosselli in direzione Caduti di Nassirya, quelle delle altre linee in via Detti (da via Codignola a viuzzo delle Case Nuove) o in orario notturno in via Gabbuggiani.

Sempre lunedì e sempre dalle 8 alle 20 (e comunque fino al termine delle operazioni di allestimento) in via Caduti di Nassirya scatterà un divieto di transito (deroghe per mezzi di polizia, soccorso, del Tpl, taxi e Ncc) con istituzione di parcheggio sulla corsia destra della carreggiata per i mezzi interessati all’allestimento/disallestimento. Anche viale Strozzi lato piazzale Montelungo (dal sottopasso piazzale Belfiore al sottopasso Fratelli Rosselli) sarà chiuso: il transito sarà consentito solo ai mezzi di soccorso e polizia, ai veicoli interessati alla manifestazione (che potranno anche sostare), ai mezzi del trasporto pubblico urbano ed extraurbano, ai taxi e agli Ncc.

I giorni di mostra

Gli eventi di Pitti Uomo iniziano martedì 8 e andranno avanti fino venerdì 11 gennaio. In occasione dei giorni della mostra sono stati predisposti alcuni provvedimenti specifici. In piazza Bambine e Bambini di Beslan saranno in vigore divieti di transito e sosta eccetto veicoli a servizio degli invalidi nell’area antistante alla Porta Faenza. Viale Strozzi, o meglio il controviale dal semaforo del viale al Porta Santa Maria Novella sarà riservato alla fermata delle navette mentre la parte dal semaforo al lato Montelungo (solo lato viale) sarà riservata alla sosta dei mezzi dei disabili. Rimanendo su viale Strozzi, la corsia del viale lato IGM, tra via della Fortezza e via del Pratello, sarà riservata alla fermata dei mezzi NCC. Ancora via Dionisi (tra piazza del Crocifisso e viale Strozzi) sarà dedicata alla sosta taxi, piazza del Crocifisso (dove è previsto un divieto di transito tra via del Pratello e via Dionisi) a quella delle navette come pure la rampa Spadolini (lato sinistro). Divieti di sosta in viale Guidoni sul lato San Donato nel controviale (sosta consentita alle navette); in tratti di via Mannelli con deroga per le navette e i mezzi Ncc. Divieti di transito e sosta anche in piazzale Caduto nell’Egeo che sarà destinato ai mezzi interessati alla manifestazione. Confermati anche i divieti di sosta in viale Guidoni (tra via Pertini e l’attraversamento pedonale lato Tribunale) e via Mannelli (tratto di fronte alla stazione ferroviaria): potranno parcheggiare i bus navetta a servizio della manifestazione.

Le operazioni di smontaggio

Il giorno più critico per la viabilità sarà, come consueto, quello dedicato alle operazioni di disallestimento degli stand, ovvero venerdì 11 gennaio. I primi provvedimenti inizieranno però il giorno precedente, ovvero giovedì 10 gennaio: dalle 20 a mezzanotte infatti in viale Strozzi lato piazzale Montelungo (tra i due sottopassi lungo il bastione ferroviario) saranno replicati i provvedimenti già previsti lunedì in occasione del montaggio. Ovvero la revoca delle fermate bus e l’istituzione di un divieto di sosta con rimozione.

Questi provvedimenti saranno in vigore anche venerdì 11 gennaio quando si aggiungeranno anche il provvedimento in via Detti, sul lato adiacente a viale Nenni, e via Gabbuggiani (solo da mezzanotte alle 5.30) per lo spostamento delle fermate dei mezzi del trasporto pubblico delle linee di lunga percorrenza. I mezzi dello smontaggio utilizzeranno la rampa Spadolini, che quindi sarà chiusa da viale Strozzi e Ponte degli Alpini, in attesa di entrare alla Fortezza per le operazioni di disallestimento. Per lo stesso motivo sarà chiusa via Lorenzo Il Magnifico, tra via Leone X e viale Strozzi. Prevista inoltre ripetizione del divieto di transito in via Caduti di Nassirya fino al termine delle operazioni di smontaggio: deroga per i mezzi interessati al disallestimento che potranno anche parcheggiare nella corsia di destra della carreggiata. Via libera anche ai mezzi di soccorso, ai mezzi di trasposto pubblico urbano ed extraurbano, ai taxi e agli Ncc.  Previsto anche il bis del divieto di transito in viale Strozzi sul lato di piazzale Montelungo (tra i due sottopassi): dalle 12 alle 22 potranno circolare solo i mezzi di soccorso e polizia, veicoli interessati alla manifestazione, i mezzi del trasporto pubblico urbano ed extraurbano, i taxi e gli Ncc. Inoltre da venerdì 11  a domenica 13 gennaio saranno chiuse le rampe di accesso e uscita a piazza Bambine e Bambini di Beslan, viale Strozzi e piazzale Caduti nell’Egeo (con deroghe per i mezzi interessati alla manifestazione)  mentre il parcheggio di piazzale Montelungo interno al binario 16 sarà riservato ai mezzi interessati alla manifestazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine sabato 12 i veicoli provenienti da viale Strozzi, nella direttrice compresa tra viale Fratelli Rosselli e il sottopasso di Bambine e Bambini di Beslan, dovranno proseguire a diritto (eccetto autorizzati).

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo la linea 1: camion si schianta sulla tramvia / FOTO

  • Le Frecce tricolori volano "a domicilio": il giro d'Italia passa da Firenze

  • Coronavirus: in Toscana positivo l'1%. Quattro su cinque sono asintomatici

  • Palazzo Vecchio senza soldi, Nardella: “Vado a cercarli in Cina”

  • Fase 2: hotel al collasso, lavoratori alla fame. Confindustria Firenze: "Situazione sociale sarà drammatica"

  • Coronavirus: 3 nuovi casi, 6 decessi. Punto più basso dei ricoverati dal 9 marzo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento