Piazzale: riapre lo Chalet Fontana, dove Rosai e Pratolini facevano colazione | FOTO

Lo storico locale riprende l'attività dopo oltre due anni di lavori. La proprietà: "Speriamo possa diventare uno dei luoghi di riferimento della cultura fiorentina"

Chalet Fontana

Dopo oltre due anni di lavori riapre a Firenze lo storico Chalet Fontana, a pochi passi dal Piazzale Michelangiolo. Rinnovati completamente lo spazio interno ed esterno per riportare agli antichi splendori quello che, alla fine dell’800, rappresentava il crocevia di poeti e scrittori. Una famiglia fiorentina tre anni fa ha deciso di acquistare l’intera proprietà per dare vita ad un progetto per restituire lo Chalet a Firenze e ai fiorentini.

La struttura, completamente rinnovata, è stata riammodernata e arredata con materiale tipico dell'artigianato fiorentino. A partire dallo storico banco bar del Caffè Bistrot, datato 1896, restaurato ad opera delle sorelle Rangoni così come fiorentina è l'azienda, Monique Lucienne, che ha curato l'illuminazione. La sala ristorante che si affaccia sul giardino conta 60 coperti e la cucina è stata affidata allo chef Alessio Morelli che propone un menù mediterraneo con la presentazione di piatti vegetariani e una particolare attenzione alle intolleranze alimentari.

Gli eventi. A differenza del passato Chalet Fontana vuole essere luogo di iniziative a 360 gradi con un palinsesto di eventi dedicati alla musica, alla cultura e all'arte che è in corso di definizione.

Sala Ottone Rosai. La sala eventi è stata intitolata al celebre pittore Ottone Rosai che era solito fermarsi, insieme allo scrittore Vasco Pratolini, allo Chalet per fare colazione. Collocato accanto al Caffè Bistrot, è il luogo deputato per accogliere eventi di ogni genere: dalla presentazione di libri all'esecuzione di concerti dalla musica classica al jazz non tralasciando le melodie italiane che torneranno protagoniste in serate di pianobar organizzate al Caffè Bistrot. Ogni giovedì, infatti, ad accompagnare l'aperitivo un pianista darà il benvenuto alla clientela. La sala, totalmente insonorizzata, è polifunzionale ed è stata concepita per ospitare convegni per un massimo di 70 persone.

Il giardino. Questo ettaro verde, curato dall'azienda Giorgio Tesi, è uno dei punti centrali del progetto di riqualificazione dell'area. Una volta a regime ospiterà un orto biodinamico ed è in cantiere un anfiteatro naturale per accogliere performance teatrali e non solo. Nel terreno circostante è stato ricavato un parcheggio che può contenere fino a 50 auto.

“Abbiamo deciso di lanciarci in questa avventura - spiegano Pierpaolo Taraschi e Antonella Giachetti rappresentanti della proprietà – perché eravamo convinti che fosse giusto provare a far tornare questo splendido luogo punto di riferimento del mondo artistico e culturale della città. Ci ispiriamo proprio a Tullio Fontana che, nei primi anni del '900, in un contesto di forte crisi economica e sociale, decise di aprire lo Chalet in una zona che voleva essere il biglietto da visita della città. Conosciamo bene la difficoltà di questo periodo e ciò rende la nostra sfida ancora più affascinante. Inoltre, in quest’avventura, abbiamo deciso di puntare molto sui giovani ai quali abbiamo affidato la ristorazione e il bar, convinti che con il loro entusiasmo sapranno far rivivere questo luogo nella maniera migliore.” 

 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Concorsi pilotati a Careggi: 8 professori interdetti

  • Cronaca

    Spaccio: beccato con 150 grammi di Shaboo, valevano 80mila euro / FOTO

  • Cronaca

    Il padre di Lorenzo Orsetti, ucciso dall'Isis: “Orgogliosi di lui”

  • Cronaca

    Spacca il finestrino di un'auto, tenta una rapina e minaccia tutti con un bastone

I più letti della settimana

  • Festa del papà: perché in Toscana si dice “babbo”

  • Via Canova: accusa un malore e muore sulla propria auto / FOTO - VIDEO

  • Siria: ucciso dall'Isis giovane combattente fiorentino

  • Rissa fra genitori: partita sospesa, bambini in lacrime

  • Sciopero mondiale per il clima: tutto pronto a Firenze

  • Accoltella il compagno al cuore e poi dà la colpa a uno straniero

Torna su
FirenzeToday è in caricamento