Santo Spirito: rissa a colpi di accetta in piena piazza, due i denunciati

Coinvolti nella rissa tre tunisini e un albanese che, dopo essere stato percosso da uno dei tre, gli si è scagliato contro con una piccola accetta colpendolo alla testa

Botte da orbi? No, botte con l’accetta. Il ring, piazza Santo Spirito, a Firenze, dove ieri sera durante una lite esplosa con tre tunisini, un albanese di 33 anni ha tirato fuori ‘l’arma’ e ne ha ferito uno colpendolo alla testa.  Sul posto è immediatamente intervenuta la polizia ed il personale del 118. Il tunisino, denunciato perché irregolare, aveva numerose ferite alla testa e agli arti, secondo i medici guaribili in 10 giorni. All’albanese, denunciato per lesioni, sono stati conferiti 5 giorni di prognosi peri colpi subiti durante la rissa.

Secondo quanto emerso, intorno a mezzanotte e mezzo il tunisino, che era seduto sui gradini del sagrato della chiesa di Santo Spirito, ha picchiato l'albanese al termine di una lite scaturita per futili motivi. Quest'ultimo, caduto a terra per i colpi, si è rialzato e lo ha aggredito con una piccola accetta dopo aver spintonato altri due tunisini intervenuti in soccorso del connazionale. Ad avvisare la polizia gli avventori dei locali della piazza, spaventati per quanto stava accadendo. All'arrivo della volante il tunisino si è gettato sul cofano della vettura urlando ingiurie contro la polizia. Per riportare i due alla calma sono dovute intervenire altre tre volanti. Quando è stato fermato dai poliziotti l'albanese non aveva più con sé l'accetta, che è stata ritrovata appoggiata su un tavolo, fuori da uno dei locali della piazza.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Delirio in Via de'Pucci: chiuso lo Shot Cafè

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Crac Costruzioni Margheri: sette condanne per bancarotta

  • Carceri: sesso per i detenuti, chiesto intervento della Regione  

  • San Jacopino: allarme bomba / FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento