Piazza della Repubblica: branco impazzito aggredisce passanti la notte di Capodanno

"Bottigliate, cazzotti e testate a chiunque si trovasse di fronte al loro passaggio", il racconto di chi era presente

"Un gruppo, composto da circa una dozzina di giovani uomini di origine africana, ci ha aggredito senza alcun motivo la notte di Capodanno in Piazza della Repubblica". E' quanto riferito da un trentenne romano allo zio da cui era ospite la notte dell'ultimo dell'anno. La vicenda è stata raccontata su Facebook anche dallo zio di uno dei romani coinvolti. Almeno sei persone sarebbero dovute andare al pronto soccorso a causa delle violenze subite. Dai racconti di alcuni degli aggrediti sembra che la gang abbia iniziato a tirare testate, pugni e bottiglie rotte a tutti coloro che incontravano lungo il loro passaggio.

Un 17enne di Scandicci era in Via della Pellicceria con tre amici intorno alle 4 della mattina del primo gennaio. "Improvvisamente un uomo che faceva parte del gruppo, ha colpito mio figlio dandogli una testata sul naso - racconta la madre del 17enne -. E' caduto a terra in una pozza di sangue (il colpo gli ha rotto il naso)". “Scappate forza”, avrebbe urlato un giovane di colore al gruppo di amici. I ragazzi hanno aiutato lo scandiccese a rialzarsi e sono corsi fino a Via Calzaiuoli dove hanno chiamato il 118. Il 17enne è stato portato all’Ospedale di Santa Maria Nuova dove è stato raggiunto dai genitori. Qui altri tre uomini, trentenni di Roma, si stavano facendo medicare, affermando di essere stati aggrediti dallo stesso gruppo.

I romani intorno alle 4 e 10 del primo gennaio si trovavano di fronte al bar “Le Giubbe Rosse” in Piazza della Repubblica. Improvvisamente sarebbero stati colpiti senza alcun motivo apparente. Calci, pugni, e testate. Una volta caduti a terra ai romani sarebbero arrivati calci in pieno volto. Ai trentenni sono stati diagnosticati trauma cranici, fratture nasali e mascellari. Ad uno sono saltati quasi tutti i denti. Sempre vicino a "Le Giubbe Rosse" un quarantenne fiorentino stava festeggiando il nuovo anno. Il quarantenne ha ricevuto una bottigliata in testa ed è finito a Santa Maria Nuova dove gli è stato diagnosticato un trauma cranico e gli hanno dovuto mettere dei punti di sutura. Anche l’amico del quarantenne sarebbe stato colpito.

I romani una volta rientrati a casa avrebbero sporto denuncia presso i carabinieri della loro città. La mamma del 17enne di Scandicci ha denunciato tutto alla polizia di Firenze. Le forze dell’ordine hanno riferito alla donna - secondo quanto riportato dalla donna stessa -, che visioneranno le immagini delle videocamere di sorveglianza della zona per cercare di risalire agli autori dell’aggressione. “Mio figlio mi ha raccontato che sembrava di essere nel film ‘Arancia Meccanica’ - spiega la donna -. Non è giusto che una persona non sia libera di poter passare tranquillamente l’ultimo dell’anno, soprattutto nel centro di una città come Firenze”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tramvia, vigilia della rivoluzione: in 2 minuti come è cambiata la città / VIDEO

  • Cronaca

    Bomba d'acqua sul Mugello: alberi caduti in strada 

  • Meteo

    Maltempo: allerta in Toscana per pioggia e temporali

  • Cronaca

    Lavori notturni sul viadotto dell’Indiano fino a fine luglio

I più letti della settimana

  • 5 libri ambientati a Firenze da leggere sotto l'ombrellone

  • Tramvia: 15 giorni gratis sulla nuova linea

  • Mugello: Festa dell'Unità, per Maria Elena Boschi poche persone

  • Tramvia: fine pre-esercizio, trovati i difetti della nuova linea

  • Scandicci: nasce il secondo parco più grande di tutta l'area metropolitana

  • Joe Bastianich in vacanza in città

Torna su
FirenzeToday è in caricamento