Piazza Leopoldo: borseggiatore in fuga fermato da anziane

La vittima non si è però rassegnata: insieme all'amica ha inseguito e agguantato

La polizia ferma il 25enne davanti a Piazza Leopoldo

Appena si è accorta di essere stata borseggiata si è gettata all’inseguimento del ladro gridando aiuto insieme all’amica e dopo qualche metro sono riuscite insieme anche ad agguantarlo per i vestiti. L’uomo, un cittadino georgiano di 25 anni, è riuscito a liberarsi della presa, ma percorse poche centinaia di metri è stato fermato da una volante della polizia.

Le protagoniste della vicenda sono due signore di 65 e 70 anni. Le due donne hanno raccontato agli agenti che mentre erano sedute a fare colazione all’interno di un bar in piazza Leopoldo, l’arrestato ha sfilato il portafogli dalla borsa che la vittima, la 65enne, aveva poggiato sulla sedia.

Dopo essere scampato al primo “placcaggio” delle due signore, il borseggiatore in fuga è stato rallentato anche da un passante. Ma anche questa volta il ladro è riuscito a ripartire verso la sua “meta” guadagnando sempre più terreno rispetto alle due donne. Ma proprio quando forse pensava di averla fatta franca, è stato bloccato in via Galluzzi da due agenti del commissariato di Rifredi; per lui sono subito scattate le manette.

Ieri mattina infatti la volante del commissariato stava effettuando un servizio di prevenzione e controllo del territorio nei pressi di un supermercato della zona. Il ladro non ha avuto via di scampo: i poliziotti sono subito accorsi alle grida delle due signore.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi incidente a Ponte a Greve: traffico bloccato / FOTO

  • Tentati furti in casa: attenti alle fascette di plastica 

  • Giornata mondiale della pizza: ecco le pizzerie da provare a Firenze

  • Palazzo Vecchio: nuovi concorsi per posti di lavoro a tempo indeterminato in Comune

  • Gavinana: senzatetto morta nei giardini / FOTO

  • Mette in scena il suo funerale con tanto di carro d'epoca e corteo funebre

Torna su
FirenzeToday è in caricamento