Piazza Duomo: sit in per Giulio Regeni anche a Firenze / FOTO

Il ricercatore morì tre anni fa al Cairo

Il sit in per chiedere giustizia per Regeni

Il ricercatore Giulio Regenì morì al Cairo tre anni fa per cause ancora sconosciute.

Ieri sera Amnesty Firenze ha organizzato un sit in per chiedere giustizia per il ricercatore. 

Eugenio Alfano è il responsabile del coordinamento nazionale per rifugiati e migranti per Amnesty Italia, ieri sera era presente in piazza. "Chiediamo che questa storia non venga inghiottita dalla notte, così come ha scritto Antonio Tabucchi in uno dei suoi ultimi romanzi - ha continuato Alfano -. La procura di Roma ha fatto molto iscrivendo nel registro degli indagati 5 funzionari delle forze di sicurezza dell'Egitto mentre lo Stato egiziano deve rivelarci la verità e l'Italia deve pretenderla".

"Il precedente governo decise di ritirare l'ambasciatore italiano dall'Egitto ma il 14 agosto è stato inviato un nuovo ambasciatore dicendo che  sarebbe stato utile per approfndire le indagini ma in realtà non è stato fatto nulla. Il governo attuale ha posizioni blande su questa storia", conclude Eugenio Alfano

 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Via del Pergolino: sgombero della ex clinica, strada chiusa

  • Cronaca

    Lastra a Signa: incendio nella notte, due donne intossicate dal fumo

  • Cronaca

    Anziani maltrattati in una struttura: la denuncia dei dipendenti

  • Politica

    Genitori di Renzi ai domiciliari: a breve l'interrogatorio

I più letti della settimana

  • "Quattro ristoranti": la trattoria che ha detto "no" allo chef Borghese

  • Tramvia: linea 2 strapiena, la protesta di un fiorentino

  • Tragedia a Calenzano: 21enne muore in polisportiva

  • Incendio all'Uci Cinemas di Campi Bisenzio: evacuate 1200 persone

  • Morto Salvatore Spera: il re della pizza a Firenze

  • Tramvia, la Soprintendenza: “La linea per Bagno a Ripoli così non si può fare”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento