In piazza contro il McDuomo 

La rivolta sul social network infuria e funziona, con 16mila fan, in piazza un po' meno

Hanno sfidato il sole, la calura e la tentazione di andare in spiaggia per il weekend lungo. Nel pomeriggio erano una cinquantina davanti agli spazi di Universo Sport in piazza Duomo, locali che il colosso McDonald's ha messo nel mirino per aprire un nuovo punto di ristorazione. Un colpaccio per la multinazionale se riuscisse a imporre il suo marchio all'ombra del cupolone. Della vicenda si parlava già un anno fa, nel 2015, ma l'amministrazione aveva chiarito di non volere in alcun modo che la catena di fast food aprisse accanto al capolavoro del Brunelleschi. 

Nello scorso Consiglio comunale, dopo l'approvazione di un regolamento per le nuove aperture nel centro Unesco, è stato però l'assessore allo sviluppo economico Giovanni Bettarini (sebbene qualcosa fosse già uscito dalla stampa locale) a chiarire come fosse in corso una trattativa. Spiegando come la catena sarebbe stata disposta ad apportare delle modifiche alla propria filosofia, introducendo per esempio il servizio al tavolo, per rientrare nei parametri del regolamento grazie a una deroga.  Apriti cielo. Polemiche più che accese, infuocate, sia nell'ambiente politico sia sui social network. 

Tanto che si è formato un gruppo Facebook, da oltre 16mila fan, per dire "No" al McDuomo. Parere appoggiato anche dal sindaco Nardella che aveva ribadito, via Facebook, di essere contrario all'apertura. Stamani il Corriere Fiorentino ha però fatto notare come l'identità fiorentina di piazza Duomo sia già da tempo diventata un fantasma. Tra dehor, abusivi, tavolini, grandi catene presenti e negozi storici scomparsi. 

"La nostra non è una crociata politica - ha spiegato l'organizzatore Gilberto Bertini - contro Bettarini, Nardella o McDonald's. Non vogliamo però piegarci a chi ha più più soldi. Il centro storico deve offrire possibilità ai turisti ma anche ai fiorentini. Si potrebbe usare un fondo di questo tipo come contenitore multiculturale". In merito alla presenza non troppo massiccia degli iscritti al gruppo: "Mettere un like è facile più di scendere in piazza".  

Domani della vicenda si parlerà anche in Consiglio comunale. "Non si deve aprire - tuona Tommaso Grassi capogruppo di Firenze riparte a Sinistra -. Intanto si faccia chiarezza sulla linea dell'amministrazione tra assessore e sindaco. Questo del Mc è un caso di rendita, si pensa di rescindere il contratto a Universo Sport per poi far entrare una multinazionale che pagherà di più il proprietario!"

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo morto nella sua auto: è il genero di Roberto Cavalli

  • Tramvia sovraffollata, la Cgil: “Situazione insostenibile"

  • Via Palazzuolo: completamente nuda semina il panico in strada

  • Aeroporto di Peretola: nuovi voli da Firenze grazie a Vueling

  • Versilia: fiorentina muore durante una gita in montagna

  • Incidente nel sottopasso della Fortezza: tre feriti portati all'ospedale

Torna su
FirenzeToday è in caricamento