Tre curiosità sul Perseo di Benvenuto Cellini

Una delle statue più belle e famose del gruppo scultoreo sotto la Loggia dei Lanzi. Parliamo di Perseo con la testa di Medusa, celebre opera bronzea dell'artista Benvenuto Cellini in piazza della Signoria

Credits: Wikipedia

Il mito di Perseo e la Medusa

Secondo un gusto squisitamente classicista, la maggior parte delle opere di piazza della Signoria rappresentano un tema mitologico, utilizzato come allegoria per spiegare le vicende dell'antica Firenze.

Non fa eccezione il Perseo del Cellini, che scelse il trionfo dell'eroe greco su Medusa come simbolo della vittoria di Cosimo I sull'esperienza repubblicana della città, a cui il duca pose fine.

Il mito racconta come l'eroe greco riuscì a uccidere Medusa, l'unica mortale delle tre Gorgoni, esseri mostruosi con serpenti al posto dei capelli e lo sguardo pietrificante. 

Aiutandosi con uno scudo donatogli da Atena, Perseo riuscì nell'impresa, per poi donare la testa della gorgone alla divinità protettrice, che la pose sopra il suo scudo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto: nuova scossa a Barberino

  • Maltempo: rischio nevicate in città

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

  • Terremoto in Mugello, al lavoro per identificare la faglia: "Sciame sismico prosegue"

  • San Godenzo: arrestato mentre attende il figlio all'uscita di scuola

Torna su
FirenzeToday è in caricamento