Mugello: tutto pronto per l’arrivo di Papa Francesco

Domani il Santo Padre pregherà sulla tomba di Don Lorenzo Milani

E’ a regime tutta la macchina organizzativa che accoglierà Papa Francesco martedì 20 giugno a Barbiana. Bergoglio renderà omaggio a don Lorenzo Milani a 50 anni dalla sua morte in una visita privata, che ha però un grande significato pubblico, e nella quale il Santo Padre ha voluto poter pregare in solitudine sulla tomba del priore. Papa Francesco, a fine aprile, ha fatto sapere che sarebbe venuto in Mugello accettando così l'invito del cardinale e arcivescovo di Firenze Giuseppe Betori.

“Perché Don Milani è anzitutto un prete fiorentino e va ricordato anche come tale” spiega il parroco di Vicchio (il comune dove si trova la frazione di Barbiana) don Giuliano Landini. Don Giuliano sarà uno dei parroci ad ascoltare martedì Papa Francesco: “Non ce lo aspettavamo, ci aspettavamo prese di posizione in favore di chi si è battuto per riscattare la povera gente, come ha fatto don Lorenzo negli anni che è stato a Barbiana, ma non che Papa Francesco venisse a pregare sulla sua tomba”.

Saranno circa 150 le persone a poter vedere l’arrivo di Sua Santità alla vecchia scuola-parrocchia: gli ex “allievi” di Don Milani, il cardinale Betori, il parroco e il sindaco di Vicchio, 17 giovani sacerdoti ordinati negli ultimi cinque anni, don Remo Collini (a lungo parroco di Dicomano) che all’epoca di Milani era il co-vicario di Vicchio, alcuni preti che fecero il seminario con lui e alcuni ragazzi affidati a associazioni caritatevoli come “Le opere della gioventù Giorgio la Pira” o “Cinque pani e due pesci”. Il Papa dopo aver pregato sulla tomba del priore incontrerà gli ex allievi di Barbiana (tra cui Giancarlo Carotti della omonima fondazione) e visiterà i luoghi della scuola, il laboratorio e l'aula dove don Lorenzo insegnava. Solo al termine il Santo Padre terrà un discorso all'aperto davanti agli ospiti.

La visita di Papa Francesco è organizzata dall’arcidiocesi di Firenze ma don Giuliano spiega che l’amministrazione comunale ha fatto un ottimo lavoro per renderla possibile. A Vicchio nei prossimi giorni arriveranno molte persone: circa 40 giornalisti saranno ospitati dai parrocchiani del comune. E in piazza Giotto, il centro del comune, saranno allestiti la sala stampa e un maxischermo che trasmetterà le immagini della visita.

L’anniversario della morte di Don Milani sarà il prossimo lunedì 26 giugno. Quel giorno il cardinale Betori tornerà a Barbiana dove celebrerà una messa in ricordo del priore.

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Furti in casa: tornano i contributi per l’installazione degli allarmi

  • "Non ci resta che piangere": 35 anni dopo il film in piazza del Carmine

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Incendio all'Isolotto: colonna di fumo sulla città

  • Addio allo stress da posto fisso: così amore e viaggio ci hanno cambiato la vita

  • Incidente in montagna sulle Dolomiti: muore escursionista fiorentino

  • Terremoto: nuova scossa, la terra trema ancora

  • Terremoto a Forlì Cesena: la scossa sentita anche in provincia di Firenze

Torna su
FirenzeToday è in caricamento