Pusher della tramvia, trovato il fornitore: droga lanciata dalla finestra

I militari dell'Arma hanno fermato una coppia all'interno di una struttura ricettiva

Ieri il nucleo operativo dei carabinieri d'Oltrarno ha messo a segno un colpo vincente nel contrasto allo spaccio di stupefacenti lungo l'asse della tramvia Firenze-Scandicci. I militari da tempo ipotizzavano che i canali di approvigionamento non potessero essere troppo lontani dai luoghi dove si muovevano i pusher. E così è stato. Dopo una serie di appostamenti, i militari sono arrivati ad un B&B della zona di Via dei Vanni, adiacente alla fermata Paolo Uccello. All'interno della struttura i carabinieri hanno fermato un gambiano di 23 anni e una romena di 36, entrambi pregiudicati, l’uomo già noto alle forze dell’ordine negli ambienti dello spaccio, che avrebbero fissato proprio lì la loro base logistica per la vendita al dettaglio di cocaina e marijuana.

Da quanto appurato, galoppini e consumatori fissavano appuntamenti per telefono con il gambiano al quale consegnavano il corrispettivo in denaro e poi si recavano sotto la finestra della camera occupata dai due. Qui la donna lanciava le dosi richieste e già pagate. La perquisizione ha permesso di recuperare 3 grammi e mezzo di cocaina e 655 grammi di marijuana, stupefacenti già suddivisi in dosi pronte per la vendita. Sequestrati anche 500 euro provento dell’attività di spaccio. I due sono stati arrestati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi incidente a Ponte a Greve: traffico bloccato / FOTO

  • Tentati furti in casa: attenti alle fascette di plastica 

  • Giornata mondiale della pizza: ecco le pizzerie da provare a Firenze

  • Scandalo parcheggi abusivi, raffica di arresti. In manette anche il capo dei controllori Sas

  • Palazzo Vecchio: nuovi concorsi per posti di lavoro a tempo indeterminato in Comune

  • I mercatini di gennaio a Firenze

Torna su
FirenzeToday è in caricamento