menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Arrestato il luminare Paolo Macchiarini, mago dei trapianti

Il chirurgo Paolo Macchiarini è stato messo agli arresti domiciliari nell'ambito di un'indagine della procura per i reati di tentata truffa e tentata consussione

Macchiarini

La procura ha disposto la misura degli arresti domiciliari per il chirurgo Paolo Macchiarini. I reati ipotizzati a carico del  luminare, considerato il mago dei trapianti, sono quelli di tentata truffa aggravata e tentata concussione.

Il chirurgo è stato arrestato dalle fiamme gialle nell'ospedale di Careggi. Per notificargli l'ordinanza di custodia i finanzieri hanno atteso che il medico concludesse un intervento chirurgico. Macchiarini è legato al nosocomio fiorentino da un contratto triennale, ma ha anche un incarico all'istituto Karolinska di Stoccolma.

A Macchiarini sono contestati cinque episodi di tentata truffa aggravata e un episodio di tentata concussione. Secondo quanto si apprende, i magistrati lo accuserebbero di aver proposto ad alcuni pazienti affetti da gravi malattie di rivolgersi a strutture private dove c'erano medici di sua fiducia per sottoporsi a interventi costosi, anche di cifre superiori ai centomila euro, sostenendo falsamente che la stessa operazione nella struttura pubblica era inadeguata o avrebbe richiesto lunghi tempi di attesa.

 

Potrebbe interessarti


Commenti

    Più letti della settimana

    Torna su