Finalmente rinasce il 'Palazzaccio' di Scandicci, Fallani: “Un grande giorno”

Diventerà un atelier della moda del gruppo Yves Saint Laurent, 300 nuovi posti di lavoro: “Via subito ai lavori di riqualificazione”

Dopo 25 anni di abbandono e inutilizzo, il 'Palazzaccio' di Scandicci, costato all'epoca allo Stato la bellezza di 120 miliardi di vecchie lire, finalmente si avvia alla rinascita.

L'immensa struttura, composta da due edifici per una superficie lorda totale di oltre 28mila metri quadri, diventerà l'Atelier Maroquinerie del gruppo della moda Yves Saint Laurent.

“Nessuno ci credeva, e invece eccoci qui. La tenacia ha pagato, un'altra area di Scandicci che riqualifichiamo senza consumare un centimetro di suolo in più in un'economia cittadina che cresce come non mai”, esulta il sindaco Sandro Fallani, presentando questa mattina alla stampa l'accordo per il rilancio insieme all'amministratrice delegata di Saint Laurent Francesca Bellettini e all'ad di Cassa Depositi e Prestiti Fabrizio Palermo.

L'edificio appartiene infatti a Cdp, che, secondo l'accordo raggiunto, riqualificherà l'area con un investimento di circa 28,5 milioni di euro e poi l'affitterà, con un contratto della durata di 27 anni, al noto brand.

L'obiettivo del progetto è quello di far nascere un nuovo centro che si occuperà dei prototipi, dello sviluppo e della produzione di accessori del marchio parigino, oltre che della formazione professionale.

Con i 28 milioni investiti da Cdp è anche prevista la realizzazione di parcheggi pubblici e privati e la “valorizzazione delle superfici di verde intorno al complesso”. Sarà riqualificato anche il tratto di strada pubblica, via del Parlamento Europeo, da cui si accede all'area.

“I lavori partiranno subito, la consegna è prevista nel 2022”, assicura Palermo. Previsti risvolti molto positivi anche per l'occupazione della zona. “Questo sarà il nostro atelier di ricerca e produzione di tutta la filiera della pelletteria. Ci porteremo i 340 dipendenti che già abbiamo sull'area di Scandicci e si aggiungeranno altri 300 nuovi posti di lavoro”, spiega Bellettini.

Il 'Palazzo delle Finanze', questo il nome ufficiale, fu costruito tra il 1991 e il 1994 per ospitare il Centro del Ministero delle Finanze per la gestione dei modelli 740. Non è però mai stato utilizzato. Dal 2022, oltre 30 anni dopo la posa della prima pietra, potrà finalmente avere una funzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

fallani bellettini e palermo presentano il recupero del 'palazzaccio'-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Conte firma il nuovo decreto: l'elenco delle attività aperte

  • Coronavirus: dipendente Esselunga risultato positivo al Covid-19

  • Coronavirus, emergenza studenti fuori sede: “In 10mila non riescono più a pagare l’affitto”

  • Coronavirus: il quartiere è deserto e una famiglia di anatre arriva fino alla farmacia

  • Coronavirus: la foto in fila al supermercato diventa un simbolo 

  • Coronavirus: sì all'uso dei droni per monitorare gli spostamenti dei cittadini

Torna su
FirenzeToday è in caricamento